Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Pisa-Salernitana 0-0. Prezioso pareggio per i granata che finiscono la gara in 9 uomini

Scritto da Redazione il 1 dicembre 2013 in Evidenza,Salernitana. Stampa articolo

curva salernitana esultanzaPoteva andare molto peggio alla Salernitana che conclude la trasferta di Pisa in 9 uomini. Uno 0-0 che tutto sommato non dispiace ai granata. Un punto strappato all’Arena Garibaldi è pur sempre un risultato positivo.

Sciolti i dubbi della vigilia, la Salernitana che scende sul campo toscano è un tuffo nel passato. Ritorna la coppia d’attacco Guazzo-Ginestra, nonostante l’ottimo stato di forma di Ettore Mendicino, costretto in panchina. Confermate, invece, la difesa ed il centrocampo, unico cambiamento Ricci e non Rizzi sulla fascia sinistra. Per il Pisa, al posto dello squalificato Napoli, c’è Forte a supporto di Arma.

Il primo tempo trascorre a ritmi abbastanza elevati, con occasioni da una parte e dall’altra. Ma si deve attendere il 31′ per sentire il primo vero brivido granata. Matteo Guazzo, servito da una spizzata di Ginestra, colpisce un palo pieno che gli nega la gioia del gol. Al 43′ è la Salernitana a concedere un’occasionissima ai padroni di casa: due rimpalli nell’area piccola  favoriscono prima Martella poi Forte, ma nessuno dei due riesce a sfruttare il colpo di fortuna. Il primo tempo si esaurisce,così, sullo 0-0.

Si torna in campo senza cambi. Nella ripresa la Salernitana riparte all’attacco. Ci provano prima Ginestra ostacolato da Provodel, poi Guazzo fermato in fuorigioco. Al 12′ un episodio che cambia l’andamento della gara: rosso diretto per Piva, colpevole di un durissimo intervento su Pellegrini. Perrone manda in campo Rizzi, al posto di Ginestra, per riequilibrare la squadra. Il Pisa prova ad approfittare della superiorità numerica, ma un ottimo Iannarilli chiude più volte la porta ai nerazzurri. Il tecnico granata decide di buttare nella mischia anche Mendicino, esce Guazzo un po’ sottotono. Al 40′ secondo giallo per Capua che viene espulso, lasciando i granata in 9 uomini. Negli ultimi 10 minuti (5′ di recupero) la Salernitana difende lo 0-0 con le unghie e con i denti, riuscendo così a portare a casa un prezioso pareggio contro la seconda in classifica.

Continua il silenzio stampa di mister Perrone.

PISA (4-4-2): Provedel; Pellegrini, Goldaniga, Kosnic, Lucarelli; Caputo  (8′ st Bollino), Mingazzini, Favasuli, Martella (32′ st Sanpietro); Forte (26′ st Giovinco), Arma. A disp: Pugliesi, Simoncini, Rozzio, Melis. All. D.Pagliari

SALERNITANA (4-4-2): Iannarilli; Luciani, Tuia, Siniscalchi, Piva; Montervino, Perpetuini, Capua, Ricci (27′ st Sbraga); Ginestra (14′ st Rizzi), Guazzo (17′ st Mendicino). A disp: Berardi, Volpe, Mounard, Gustavo. All.: Perrone

​Arbitro: Rocca di Vibo Valentia Assistenti: Colì e Villa

Federica Aloise

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA