Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Puntotel gioca col cuore, ma non basta. Le cicognine si arrendono al Montichiari

Scritto da Redazione il 2 dicembre 2013 in Pallavolo. Stampa articolo

Puntotel 1Sala Consilina. Non basta una grande Puntotel per piegare la corazzata Metalleghe Sanitars Montichiari che, al PalaZingaro di Sala Consilina, vince per 3-1 il match valido per la quinta giornata del campionato di volley femminile di serie A2.

La squadra del Vallo di Diano ha giocato una partita davvero entusiasmante dinanzi al proprio pubblico. Le cicognine hanno messo alle corde le bresciane che, dal canto loro, hanno fatto valere il maggior tasso tecnico e la grande esperienza di alcune pallavoliste di un roster davvero forte e che mira a vincere il campionato. La Puntotel, comunque, a fine gara è uscita a testa alta e tra gli applausi del folto pubblico presente sulle gradinate del palazzetto dello sport salese.

Prima dell’inizio della gara, al PalaZingaro va in scena un importante momento di solidarietà sociale. Il capitano della Puntotel, Giulia Salvi, consegna, tra gli scroscianti applausi del pubblico, al responsabile dell’Humanitas, Biagio Cafaro un dispositivo palmare da utilizzare all’interno delle ambulanze del 118. Si tratta di una strumentazione medica, donata dalla Diesel Tecnica di Atena Lucana, partner dell’Antares, attraverso la quale, in pochi secondi, si effettua la misurazione della frequenza cardiaca e della saturazione di ossigeno nel sangue.

Dopo il fischio dell’arbitro iniziano le ostilità tra le due compagini che sin da subito si danno battaglia. Nelle prime giocate regna l’equilibrio. I lunghi scambi tra i due sestetti esaltano il pubblico salese e, soprattutto, i ragazzi biancorossi della “Brigata Tigre”. Il risultato è sempre in bilico (18-17) con Lestini e Dekani molto in forma, tra le fila dei padroni di casa. Il finale di set è assai emozionante. La Puntotel, a testa bassa, mette sotto le avversarie che cedono il set.
Al ritorno in campo le bresciane, in particolare Saccomani, sono molto determinate. Coach Guadalupi nei primi minuti di gioco chiama ben due time out, ma Montichiari continua a condurre (6-12). Pian pian capitan Salvi e compagne si avvicinano alle bresciane. Il set si rimette in equilibrio sino agli ultimi punti. Alla fine vince la frazione Montichiari (22-25) che riporta in parità la gara.

Anche la terza frazione inizia con le due squadre che giocano punto a punto. Coach Barbieri fa entrare in campo anche Anna Kajalina e Sara Alberti per cercare di dare una svolta al match. Dall’altra parte della rete, però, Dekani e compagne non si impressionano affatto e continuano a giocare tenendo il risultato sempre in parità. Il set è tiratissimo, e sul parquet salese la tensione agonistica è davvero al massimo. Tra le fila biancorosse, in difesa, il libero Minervini fa gli straordinari, ma non basta, la Metalleghe Sanitars Montichiari pigia sull’acceleratore e vince il set (17-25).
Sulle ali dell’entusiasmo la squadra lombarda inizia al massimo la frazione portandosi subito in avanti. Le cicognine non mollano e Dekani, Martinelli e Salvi combattono su ogni palla. Montichiari allunga, anche grazie a qualche decisione arbitrale alquanto discutibile. Il set scivola a favore della squadra ospite che vince il parziale (20-25) e la partita con il risultato di 3-1.

TABELLINO

PUNTOTEL SALA CONSILINA –  METELLAGHE SANITARS MONTICHIARI  3-1 (25-20, 22-25,17-25,20-25)

Puntotel Sala Consilina: Martinelli 12, Devetag 1, Brignole 15, Lestini 16, Dall’Ara 2, Dekany 23, Salvi 5, Minervini. Non entrata Di Iulio. Allenatore: Dino Guadalupi

Metalleghe Sanitars Montichiari: Rebora 10, Dalia 4, Zanotto 8, Portalupi 5, Musti De Gennaro 19, Alberti, Saccomani 10, Serena 16, Zampedri n.e., Milani n.e., Kajalina 2. Portalupi. All: Barbieri.

Arbitri:Di Blasi e Bartoletti

Note – durata set: 24’, 26’, 22’, 25; tot 1,37’.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA