Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Basket. Givova Scafati, il momento della verità

Scritto da Redazione il 7 dicembre 2013 in Basket. Stampa articolo

Luca IzzoFinalmente il momento è arrivato. Era dall’inizio del campionato che si aspettavano le due “sfide verità” con le altre due compagini campane del campionato, ed ora il calendario le porta entrame al Palamangano, una dopo l’altra. Si comincia domenica 8 dicembre alle ore 18:00, ospitando l’Artus Maddaloni, con tutti i gialloblù di coach Sorgentone carichi per vincere l’ennesima importante sfida e confermare il primato.

Guardando alla stagione dell’Artus, questa ha totalizzato 8 punti in 8 partite giocate, mostrando grandi difficoltà in trasferta, con 3 sconfitte su 4 incontri lontano dalle mura amiche. Un handicap non da poco per gli ospiti, quindi, che di certo si vedranno davanti tutto il calore di un gremito Palamangano, capace spesso e volentieri di trasformarsi in fortezza inespugnabile.

Senza ancora andare con la mente al prossimo big match che vedrà arrivare a Scafati l’Agropoli, a commentare l’atmosfera di grande concentrazione dello spogliatoio gialloblù è il giovane Luca Izzo, promessa del basket scafatese e per questo soprannominato “Capitan Futuro”, che è sicuro di un’altra grande prestazione da regalare a tutti i tifosi.

Luca, sei un classe ’95 e fai della velocità la tua arma micidiale, con la quale hai dato un importante apporto finora alla stagione. Quale il tuo commento su questo campionato che vi vede in cima alla classifica?

“Beh, è sicuramente abbiamo disputato buone gare e per questo siamo lì, ma c’è sempre da migliorare e noi ogni settimana proviamo a farlo sempre di più. Sicuramente le ultime tre vittorie sono state prove importanti in quanto dovevamo archiviare immediatamente l’unico stop di quest’anno per poi affrontare al meglio questa fantastica doppietta. Saranno due partite emozionanti e lotteremo col coltello tra i denti per mettere in banca anche questi altri 4 punti. Speriamo che ci saranno molte persone a vedere la partita, abbiamo bisogno dei nostri tifosi!”

Proprio come hai anticipato domenica arriva l’Artus Maddaloni, come state preparando la partita?

“È ovvio dirti che la stiamo preparando al meglio, ci stiamo allenando duramente, anzi questa settimana personalmente ho lavorato ancora di più perché il derby ha un sapore diverso, e io ho tanta voglia di fare bene guadagnando sempre di più la fiducia del coach, mettendomi al servizio della squadra.”

La settimana prossima invece c’è Agropoli, avversario che certamente non scherza, cosa ci dobbiamo aspettare?

“Non acceleriamo i tempi… bisogna pensare partita dopo partita, questa è la nostra mentalità. Vinceremo prima contro Maddaloni e poi penseremo ad Agropoli, altro derby di fuoco. Dobbiamo affrontare tutte le partite con la giusta calma, senza correre troppo, altrimenti corriamo il rischio di inciampare e questo non farebbe piacere né a noi né a chi ci segue!”

Un tuo ultimo commento sull’iniziativa dello Scafati Basket “Tutti in cAmpo” che ti ha visto fra i primi protagonisti. È, in un certo senso, un valore aggiunto mentre giochi un match?

“Assolutamente si! È un qualcosa di spettacolare, soprattutto perché sul mio numero ci sono persone che mi hanno sempre sostenuto e mi ha fatto molto piacere vedere tanti amici che hanno voluto abbracciare questo magnifico progetto societario. Speriamo che ci porteranno e mi porteranno ancora fortuna, anzitutto domenica contro Maddaloni!”

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA