Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Consiglio provinciale, Iannone al Gruppo PD: “Basta polemiche, serve concretezza e responsabilità”

Scritto da Redazione il 7 dicembre 2013 in Politica. Stampa articolo

iannone_antonio“L’Amministrazione provinciale continua la sua azione amministrativa con senso di responsabilità nell’interesse del territorio”.

Così il presidente della Provincia di Salerno, Antonio Iannone al Gruppo provinciale del PD. “La polemica sollevata dal PD sulla mancata consumazione del Consiglio provinciale – continua – omette, naturalmente, di evidenziare che in aula era assente la stragrande maggioranza dei consiglieri di opposizione, nonostante fossero firmatari di proprie proposte da inserire all’ordine del giorno. E’ costante abitudine che alle richieste di confronto poi si assentino proprio i richiedenti. Alle assenze giustificate da motivi di salute dei consiglieri di maggioranza si aggiungono le numerosissime assenze dei consiglieri di opposizione”.

“Voglio ricordare – sottolinea – come appena una settimana fa la maggioranza assoluta ha approvato l’atto politico più importante dell’Ente, ossia il Bilancio. Il mio appello a tutti è quello di partecipare con puntualità all’assise per approvare importanti provvedimenti nell’interesse del territorio: la ricapitalizzazione del CSTP, il riconoscimento di debiti fuori bilancio non prodotti da questa Amministrazione, la costituzione di una Commissione Speciale del Regolamento sul funzionamento del Consiglio provinciale con il compito di verificare gli effetti sul territorio in ordine alla presunta contaminazione sistematica del territorio della Regione Campania con rifiuti tossici, l’approvazione della costituzione ed articolazione dell’Agenzia provinciale per l’Infanzia e la Famiglia. Sono provvedimenti che devono vedere la partecipazione ed il consenso di tutti. Intanto, si registra che ieri la Giunta provinciale ha predisposto la ricapitalizzazione del CSTP, al fine di salvare il servizio di trasporto pubblico locale per i cittadini e la relativa tutela dei livelli occupazionali”.

“Alle strumentali polemiche e viziate letture – conclude Iannone – oppongo la concretezza ed il senso di responsabilità del governo provinciale, che dovrebbe contraddistinguere l’azione di tutti in questo periodo di fine mandato”.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA