Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Non basta il cuore alla Battipagliese, un errore di Fricano regala l’1-1 all’Hinterreggio

Scritto da Redazione il 8 dicembre 2013 in Calcio,Evidenza. Stampa articolo

battipaglieseBattipaglia. La Battipagliese non va oltre il pareggio nella gara odierna contro l’Hinterreggio. La partita finisce 1 – 1, con i bianconeri, che dopo esser andati in vantaggio al 3’, giocano, per l’ennesima volta, in dieci uomini la maggior parte dell’incontro. Il pareggio calabrese arriva a 4 minuti dalla fine con la complicità della difesa bianconera.

La squadra di mister Squillante, reduce da due derby vinti, si affida al consueto 4-3-3, per continuare la striscia positiva, con l’esordio a centrocampo di Gismondo Gatta, neo acquisto bianconero, al fianco di capitan Cammarota e dell’eroe di Cava, Alleruzzo. In avanti, in assenza di Manzo, a supporto del “Tota” Olcese, ci sono Boldrini e Kevin Teti. L’Hinterreggio si schiera a specchio e propone un 4-3-3 simile a quello dei padroni di casa, con il trio d’attacco composto da Trentinella, Favasuli e Puntoriere. La squadra calabra, nonostante il settimo posto in classifica, figlio di 6 vittorie 3 pareggi e 5 sconfitte, vive una situazione delicata, soprattutto dal punto di vista societario, con molti giocatori sul piede di partenza, e col presidente Pellicanò non del tutto sicuro di voler continuare la sua avventura con la squadra di Reggio Calabria.

Inizia il match, e i bianconeri riprendono da dove avevano lasciato a Cava de’Tirreni lo scorso week-end, e cioè con il goal di Alleruzzo, che sta attraversando un periodo d’oro, come dimostrano i tre goal in due partite. La rete è frutto di una splendida azione corale della Battipagliese, che inizia da Teti, il quale vede Cammarota spuntare alle spalle di Paviglianiti, e lo serve con un preciso filtrante. Il capitano bianconero, serve in mezzo all’aria una rasoterra perfetto, che Alleruzzo deve solo toccare in rete. Dopo soli tre minuti sugli sviluppi di una punizione dalla sinistra, Olcese spizza per Teti, che però da ottima posizione non inquadra la porta. All’11’ ci prova l’Hinterreggio con Aliperta che in girata colpisce verso la porta, trovando il salvataggio sulla linea di Fricano. Al quarto d’ora, c’è l’episodio che cambia la gara: contropiede degli ospiti con Favasuli, che si allunga un po’ troppo la palla, Barbato se ne accorge ed interviene sul pallone travolgendo anche l’avversario, per il sig. Schirru di Nichelino, è gioco pericoloso ed espulsione per il numero 5 bianconero. Cosi come a Cava, la Battipagliese si trova in 10 uomini dopo solo 15 minuti di gioco. I giocatori non ci stanno ed accerchiano l’arbitro, addirittura si sfiora la rissa fra le due squadre in campo, prima che gli animi si calmino e si rinizi a giocare. Squillante, costretto ancora una volta al cambio di modulo in corsa, opta per il 4-4-1 con Teti che momentaneamente va a fare il terzino destro, ed il solo Olcese in avanti. A questo punto ci si aspetterebbe la reazione dell’Hinterreggio, ed invece sono i padroni di casa ad andare vicino al goal, per ben due volte, sempre con Alleruzzo, che al 22’ e al 29’ impegna seriamente Parisi, il quale non senza affanno gli dice di no. Alla mezz’ora di gioco gli ospiti sfiorano il pareggio, colpendo con Puntoriere, bravo ad anticipare tutti sul primo palo di testa, un clamoroso palo. Al 39’ esce Gatta per far spazio a Pastore che si posizione al fianco di Sodano in mezzo alla difesa, con Fricano che torna a destra, e Teti a centrocampo. Prima del fischio finale della prima frazione di gioco, Boldrini incrocia il tiro, che fa la barba al palo e si spegne sul fondo.
Si va al riposo con il vantaggio delle zebrette, che nonostante l’uomo in meno, avrebbero meritato un parziale sicuramente più ampio.

Nella ripresa le 2 squadre confermano le formazioni con cui sono rientrate negli spogliatoi, e il copione non cambia, perché ancora una volta, la prima occasione è per i bianconeri, con Boldrini, il cui cross si trasforma in un tiro, che per poco non sorprende Parisi, il quale alla fine si salva in angolo. Al 52’ Bianco risponde al collega, con una straordinaria parata su colpo di testa a botta sicura del difensore bianco blu Cucinotti. Solo 2 minuti più tardi, Cammarota dai 25m esplode il tiro che esce di un soffio alla destra del portiere. In questa fase, l’Hinterreggio prova ad attaccare, ma non riesce a rendersi pericoloso, e rischia grosso in contropiede, soprattutto al 62’ quando i padroni di casa non sfruttano una ghiotta occasione per raddoppiare. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo per gli ospiti, la Battipagliese parte in contropiede trovandosi in una situazione di 4 contro 2, ma Cammarota al momento del tiro spara sulla traversa, divorandosi un goal fatto. A questo punto Ferraro capisce che il momento di provare il tutto per tutto e nel giro di un quarto d’ora manda in campo 2 centravanti e un centrocampista, finendo la partita con 4 attaccanti. La scelta però non sembra dare i frutti sperati, se non ché, al 84’ un’ingenuità di Fricano regala il rigore alla squadra calabrese. Su un cross innocuo dalla destra, Fricano tocca il pallone con il braccio, e l’arbitro concede la massima punizione. Sul dischetto Aliperta non sbaglia, spiazzando Bianco e regalando, ai suoi, un pareggio che per come si era messa la partita sembrava insperabile.

Davvero due punti persi per la squadra di mister Squillante, che non approfitta del pareggio a Gioia Tauro, della Cavese, e si ferma ancora una volta sul più bello. La vittoria di oggi avrebbe infatti permesso alle zebrette di avvicinarsi ancor di più alla vetta della classifica, mentre complice, qualche errore di troppo sotto porta, qualche ingenuità difensiva dei giocatori più giovani e non per ultimo l’ennesima prova insufficiente dell’arbitro, non sono riusciti a fare bottino pieno, nonostante la gara di gran cuore disputata dai ragazzi di Squillante. Ora l’unico pensiero delle zebrette sarà quello di fare bottino pieno nelle ultime 2 sfide prima della pausa natalizia, che vedono la Battipagliese impegnata prima a Vibo Valentia contro la Vibonese, e poi in casa contro l’Orlandina.

Battipagliese (4-3-3): Bianco; Fricano, Sodano, Barbato, Garofalo; Alleruzzo, Gatta (40’pt Pastore), Cammarota; Boldrini, Olcese, Teti (28’st Donisa). A disposizione: Napolitano, Fiorillo, Pivetta, Izzo, Odierna, Merola, Volpe. Allenatore: Squillante

Hinterreggio (4-4-2): Parisi; Filidoro (22’st Pellegrino), Scoppetta, Cucinotti (38’st Marra), Paviglianiti; Favasuli (22’st De Marco), Benincasa, Forgione, Trentinella; Puntoriere M., Aliperta. A disposizione: De Luca, Latella, Pellegrino, Cormaci, Puntoriere G., Moreno. Allenatore: Ferraro

Arbitro: Schirru di Nichelino Assistenti: Pappagallo-Di Bello

Reti: 3’pt Alleruzzo; 41’st Aliperta su rigore

Note: Spettatori:1000 circa. Espulso al 15’pt Barbato. Ammoniti: Paviglianti, Scoppetta, Forgione, Marra, Puntoriere, Bianco, Fricano. Recupero: 4’pt; 3‘st

Marco Inverso

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA