Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Eccellenza. La Sarnese conquista il primo posto ai danni della Virtus e dell’Angri. Bene anche Lib. Stabia

Scritto da Redazione il 9 dicembre 2013 in Calcio. Stampa articolo

eccellenzaLa tredicesima giornata del campionato di Eccellenza Campania, girone B, ha visto lo stop della Virtus Scafatese e dell’Angri che non vanno oltre il pareggio e vengono entrambe scavalcate dalla Sarnese, ora sola in testa alla classifica. Resta aggrappata alla scia delle prime tre anche la Lib. Stabia, che batte il Calpazio sempre più fanalino di coda.

Pari a reti bianche per la Virtus Scafatese, che si ferma sul campo della Vis Ariano. Match più complicato di quanto si aspettassero i ragazzi di Esposito, che anzi, rischiano di perdere contro la compagine di casa. Solo uno straordinario Gallo, salva i suoi, con più di una parata provvidenziale. I padroni di casa, sentono odore di impresa e ci provano per tutta la partita, sbattendo sull’insuperabile portiere giallo-blu. L’inerzia della gara potrebbe cambiare con l’espulsione al 20’ della ripresa di Guardalbascio, che lascia in dieci i padroni di casa, i quali, per nulla intimoriti, nel finale sfiorano ancora il goal con Russolillo, che trova però fra lui e la rete ancora una volta Gallo, sicuramente migliore in campo. Possiamo dire che è un punto guadagnato per la Virtus, che ora attende la Pro Scafatese, per l’inedito derby che andrà in scena domenica prossima.

Delle mezzo passo falso della Virtus, ne approfitta la Sarnese, che con la vittoria per 4 a 2 sulla Mariglianese, conquista la vetta della classifica. I ragazzi di Vitter giocano una partita a due facce, sotto di 2 a 0 a fine primo tempo, ribaltano il risultato con 4 goal nella ripresa. Artefice della clamorosa rimonta, il neo acquisto Gaetano Romano, che entrato nella seconda frazione di gara, cambia il volto del match. La Mariglianese, passa in vantaggio dal dischetto all’8’, con Falco, e raddoppia sul finale del primo tempo con Della Marca che risolve una serie di batti e ribatti. Nel secondo tempo, l’inerzia del match cambia, e Maggio con un gran tiro al voloaccorcia le distanze, dando il via alla rimonta. Dopo solo un minuto, Romano pareggia i conti, per poi reinventarsi assist-man al 30’ quando manda in rete Falanga per il goal che vale il sorpasso granata. Il definitivo 4 a 2 arriva con il rigore di Ianniello al 48’.

Mantiene il passo delle prime tre della serie, la Libertas Stabia, che con la vittoria sull’ultima in classifica, il Calpazio, rimane a un punto dall’Angri e dalla Virtus Scafatese, e a due punti dalla nuova capolista, la Sarnese. La vittoria però, arriva non senza soffrire. Gli ospiti, infatti, si portano in vantaggio al 17’ grazie alla firma di Di Marco che fulmina Amodio con un gran destro. E’ lo stesso Di Marco a sfiorare il raddoppio, 4 minuti più tardi. Nel secondo tempo, però, i padroni di casa cambiano passo e pareggiano al 12’ con G. Schettino, per poi passare in vantaggio con il solito Solimene, abile a mettere in rete al 24’ sugli sviluppi di un corner.

Completano il quadro di giornata i seguenti risultati:

M. Lubrense – Angri 2 – 2

Palmese – Cicciano 1 – 0

Poseidon – Faiano 0 – 1

Pro Scafatese – Eclanese 2 – 1

Sant’Antonio Abate – Fc S. Agnello 0 – 0

La classifica del girone B vede quindi al primo posto con 29 punti la Sarnese, seguita a ruota da Virtus Scafatese e Angri a quota 28 e dalla Libertas Stabia a quota 27. Staccata dalle prime 4 la Pro Scafatese con 22 punti. Nelle parti basse della classifica, Eclanese, Poseidon e Massa Lubrense con 11 punti stanziano al terz’ultimo posto seguite poi al penultimo dal Cicciano con 9 punti e dal Calpazio che con soli 5 punti chiude la classifica.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA