Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salerno. Il presidente dell’Ordine degli Ingegneri Brigante scrive a Caldoro: “Occorre una deroga per il Puc”

Scritto da Redazione il 13 dicembre 2013 in Attualità. Stampa articolo

10110-300x293Una paralisi del settore edile in tutti i Comuni in cui non sono stati ancora adottati i nuovi Piani Urbanistici Comunali (Puc).  A lanciare l’allarme, Michele Brigante, presidente dell’Ordine degli Ingegneri che in una lettera inviata al governatore della Campania Stefano Caldoro scrive “E’ necessario concedere una proroga alle amministrazioni non in regola, per scongiurare l’inevitabile blocco delle attività edilizie che aggraverà l’attuale stato di crisi strutturale di tutto il comparto e delle attività professionali ed artigianali connesse”.

L’allarme del presidente è supportato dalla relazione della Commissione Urbanistica dell’Ordine, presieduta da Gerardo Trillo con i due referenti del Consiglio Cosma Baio e Massimiliano Esposito: “La minaccia di paralisi, puntualizza la missiva, riguarda anche le opere pubbliche, giacché la perdita di efficacia dei Prg farà decadere la vigenza dei vincoli preordinati all’esproprio, con la conseguente perdita dei finanziamenti comunitari. L’idea è la conclusione del ragionamento è quella di ottenere una proroga, adesso necessaria, perché non ne servano altre, ovvero l’Ordine invita, così, i Comuni, a dotarsi dello strumento urbanistico in tempi brevi”

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA