Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Battipagliese torna con un punto dalla Calabria. I bianconeri pareggiano 0 a 0 contro la Vibonese.FOTO

Scritto da Redazione il 15 dicembre 2013 in Calcio,Evidenza. Stampa articolo

Vibonese - Battipagliese 8Vibo Valentia. Pareggio a reti inviolate per la Battipagliese, che finisce in 9 la partita del “Luigi Razza” contro la Vibonese. Il match, fortemente condizionato dal terreno di gioco, in pessime condizione per il maltempo, non offre grandi emozioni.

La squadra bianconera arriva in Calabria, con ancora vivo il ricordo del pareggio trovato all’ultimo minuto dall’Hinterreggio nella scorsa giornata. I campani nonostante ciò sono forti della serie di 3 risultati utili consecutivi, che ha permesso alla Battipagliese di portarsi a soli 3 punti dalla Cavese, quarta in classifica. La Vibonese invece, in questo campionato non ha ancora mai vinto, e stanzia penultima in classifica, con soli 5 punti, frutto di 5 pareggi e 10 sconfitte. I rosso – blu nelle ultime cinque partite hanno messo a segno solo 5 goal subendone ben 9. Mister Squillante, che oggi non siede in panchina per squalifica, schiera il consueto 4-3-3, rispolverando Donisa dall’inizio al fianco di Boldrini e Olcese in avanti. Si rivede in panchina anche Manzo. Ammirata, dalla sua, risponde con lo stesso modulo, il 4-3-3, con capitan Cosenza, perno di centrocampo e Savasta, Spanò e Pollina a comporre il tridente offensivo.

La partita inizia con un quarto d’ora di ritardo, per colpa della nebbia calata sul “Luigi Razza”, che aveva fatto pensare addirittura ad un rinvio. Alla fine l’arbitro Lombardo di Sesto San Giovanni , decide che si gioca.  Al 4′ minuto, Bianco subisce subito gli effetti del terreno di gioco, lisciando la palla su un traversone dal fondo. Per sua fortuna interviene a spazzare sulla linea di porta Pastore. Al quarto d’ora, il portiere bianconero si riscatta respingendo il tiro di Spanò. La partita non è spettacolare, e per vedere un’altra azione degna di nota bisogna aspettare la mezz’ora, con Bianco che devia in angolo l’insidioso tiro-cross di Cosenza. Lo stesso Cosenza si rende pericoloso di nuovo al 37′, con un sinistro che termina a lato, dopo un confuso batti e ribatti in aria di rigore. Il terreno di gioco riserva molte insiede ai 22 in campo, e farne le spese è ancora Bianco che scivola al momento del rinvio. Provvidenziale ancora una volta l’intervento di Pastore che spassa in fallo laterale. Sul finire di tempo, la Battipagliese si fa sentire in aria di rigore avversaria prima con il sinistro di Olcese, e poi con Donisa, che taglia in due la difesa rossoblu e scarica il tiro deviato in corner da Curcio. Il primo tempo si conclude sul risultato di 0 a 0.

La ripresa inizia con una grande occasione per i bianconeri: Boldrini ,solo in aria di rigore, va alla conclusione, trovando però il grande intervento di Mengoni, che respinge in corner. Dopo 30 secondi la Battipagliese, ha quindi, l’occasione più ghiotta del match. La Vibonese però non ci stà, e cambia ritmo. Al 55′ Spanò conclude a colpo sicuro, dopo la sponda di Savasta, ma Bianco compie un intervento eccezionale, riuscendo a deviare in corner quello che sembrava un goal già fatto. Dopo soli 5 minuti, è di nuovo la squadra di casa ad andare vicina al goal, con Pollina che lascia partire una staffilata dal limite dell’aria, con la palla che si spegne di poco sul fondo. Al 63′ arriva l’ormai consueta espulsione per la Battipagliese, che per la terza giornata di seguito non conclude la partita in 11 uomini. Pastore viene espulso giustamente, per un fallo di reazione, lasciando i suoi in dieci. Al 71′ è ancora Bianco, assoluto protagonista di giornata, a salvare su Savasta che aveva approfittato di un malinteso proprio fra il portiere bianconero e Fricano. Quando mancano 10 minuti alla fine è ancora l squadra rosso blu a cercare il vantaggio, con una conclusione di piatto da fuori aria di Foderaro. La palla finisce di un soffio al lato. All’85’ la Battipagliese rimane addirittura in 9 uomini, per l’espulsione di Gatta, che già ammonito, ferma irregolarmente la ripartenza calabra, beccandosi il secondo giallo e il conseguente cartellino rosso. Squillante corre quindi ai ripari inserendo Merola per Donisa. Prima dello scadere però c’è ancora un brivido per gli ospiti: in pieno recupero, Curcio, si ritrova il pallone sui piedi in aria di rigore, ma la sua conclusione finisce sul palo, questa volta con Bianco battuto. E’ l’ultima occasione del match, che si conclude così sullo 0 a 0.

Un pareggio che alla fine sà di vittoria per la Battipagliese, che allunga la striscia di risultati utili a 4 partite e prosegue la corsa verso i play-off. I bianconeri rischiano qualcosa nel finale, ma riescono per la prima volta in stagione a mantenere la porta chiusa, senza subire goal, grazie alle parate di Bianco ed anche a un pizzico di fortuna. C’è però anche qualche nota stonata nella trasferta di Vibo Valentia. L’ennesima espulsione subita dai bianconeri deve far pensare mister Squillante. Oggi addirittura le zebrette hanno finito la partita in 9 uomini, questo evidenzia sicuramente un pò di nervosismo di troppo fra i giocatori bianconeri, nervosismo che inizia a pesare, considerando che la Battipagliese ormai non disputa una partita ad “armi” pari con l’avversario da ben 3 giornate.

Vibonese – Battipagliese 0 – 0

Vibonese (4-4-2): Mengoni; Diby Koffi, Petta, Calzolaio, Curcio; Pollina, Cosenza, Foderaro, Chiariello (30’st Cosentino); Spanò, Savasta. A disposizione: Loccisano, Sako, Porpora, Germolè, Cannitello, Spadari, Vallone, Macrì. Allenatore: Ammirata

Battipagliese (4-3-3): Bianco; Fricano, Pastore, Sodano, Garofalo; Cammarota, Gatta, Alleruzzo; Donisa (41’st Merola), Olcese, Boldrini. A disposizione: Napolitano, Fiorillo, Izzo, Odierna, Teti, Pivetta, Volpe, Manzo. Allenatore: Squillante Giosuè (Squillante Luigi squalificato)

Arbitro: Lombardo di Sesto San Giovanni

Assistenti:  Catalano – Gerbino

Note: Spettatori 200 circa. Espulso al 17’st Pastore e al 40’st Gatta per doppia ammonizione. Ammoniti: Calzolaio, Gatta. Angoli: 7 a 5 per la Battipagliese. Recupero: 2’pt; 4‘st

Articolo di Marco Inverso

Foto di Gerardo Di Franco

[nggallery id=371]

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA