Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Basket. Carpedil Salerno visita l’Olympia 68 Catania

Scritto da Redazione il 20 dicembre 2013 in Basket. Stampa articolo

carpedilQuarta giornata di ritorno nel campionato di Serie A2 femminile, ultimo atto del 2013 per la Carpedil Salerno Basket ’92 che affronta la trasferta di Catania (palla a due domani, sabato 21 dicembre alle ore 18:00 contro l’Olympia 68) con la consapevolezza di poter mettere in difficoltà le siciliane, dopo le ultime due positive prestazioni in ordine di tempo contro Ariano Irpino e Battipaglia.

Dieci punti in classifica per le locali dell’ex Buzzanca (che all’andata espugnarono il PalaSilvestri 52-62), sei in meno per D’Alie e compagne che tuttavia sono in crescita e proveranno a chiudere nel migliore dei modi l’anno solare. “Nelle ultime settimane abbiamo fatto qualche progresso anche se c’è ancora tanto da fare – ha detto coach Alex Blanco – Andiamo a Catania con grande rispetto delle avversarie che sono messe meglio in classifica e rappresentano un ostico banco di prova. Sarà difficile ma dovremo provare con tutte le nostre forze a fare risultato per dare continuità alle ultime prestazioni e accumulare qualche punto prezioso nella lotta per la salvezza. Abbiamo lavorato bene in settimana, il morale è comunque alto nonostante la sconfitta di due punti nel derby e sono fiducioso: con la massima concentrazione potremo dire la nostra”. Dirigeranno l’incontro gli arbitri Simone Patti e Sebastiano Tarascio di Siracusa.

INIZIATIVA BENEFICA LBF. La Lega Basket Femminile promuove “Un assist per la Sardegna”, iniziativa in collaborazione con l’NBA New Basket A-Zena (Serie A2) sostenuta da Almo Nature. Si sommeranno i punti realizzati nelle 33 partite di questo weekend in Serie A1, A2 e A3, gli assist serviti ed il numero degli spettatori presenti: il numero risultante verrà trasformato in altrettanti pasti per i canili della Sardegna alluvionata, con una distribuzione effettuata, per garantire correttezza e trasparenza, da associazioni onlus animaliste certificate che si interfacceranno con i sindaci delle zone colpite dall’alluvione.

 

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA