Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salernitana-Paganese. La parola ai protagonisti

Scritto da Redazione il 22 dicembre 2013 in Paganese,Salernitana. Stampa articolo

Salernitana PaganeseDopo la gara che ha visto il pareggio tra Salernitana e Paganese, intervengono i protagonisti.

Il primo a parlare è il co-presidente dei granata Marco Mezzaroma: “Sono molto deluso, è stata una bruttissima partita. Non mi è piaciuto l’atteggiamento della squadra, priva di qualsiasi idea e concretezza. Ad inizio campionato abbiamo creato una rosa apparsa a tutti più che competitiva. Ora, al di là delle solite giustificazioni, campo, infortuni ecc, vogliamo dei risultati perché noi come società abbiamo investito tanto in questa squadra, molto più di quello che si è abituati a vedere in questa categoria”.

Dopo questo risultato, ci mette la faccia anche mister Perrone: “C’è stata sicuramente poca intensità di gioco, siamo andati in difficoltà spesso anche se qualche occasione importante l’abbiamo prodotta. Siamo stati poco cattivi e poco cinici e, nel calcio, questo ti punisce. Se Guazzo avesse segnato quel rigore ora forse parleremmo di un’altra partita, ma il calcio è anche questo. Il rigore fallito non ci ha dato di certo morale. Ora dobbiamo guardare avanti, ognuno facendosi il proprio esame di coscienza per capire dove e come migliorare”.

Più sorridente il tecnico della Paganese, mister Maurizi: “Abbiamo una squadra giovane che gioca a mio parere un buon calcio. Sono contento del pareggio, ma fino all’ultimo avremmo potuto anche portare a casa la vittoria. La Salernitana ha creato delle buone azioni, noi abbiamo resistito e combattuto il più possibile. Capisco la situazione del mio amico e collega Carlo Perrone, criticare l’allenatore quando le cose vanno male è sempre la via più facile, per questo sono solidale con lui”.

Federica Aloise

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA