Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Grande rimonta della Battipagliese, capitan Manzo affonda l’Orlandina

Scritto da Redazione il 22 dicembre 2013 in Calcio,Evidenza. Stampa articolo

BATTIPAGLIESEBattipaglia. La Battipagliese torna alla vittoria dopo i 2 pareggi consecutivi, grazie alla grandissima prestazione del capitano, Tommaso Manzo, che con un goal e un assist, rimonta la rete iniziale, su rigore dell’Orlandina.

Mister Squillante deve far fronte alle tante assenza in casa bianconera, Gatta, Alleruzzo e Pastore sono infatti squalificati, questi ultimi due lo saranno ancora per due partite, mentre Teti in settimana è stato messo fuori rosa dalla società, nonostante le assenze, per motivi disciplinari. Squillante quindi schiera i suoi con il solito 4-3-3 con Boldrini, Manzo e Olcese a formare il tridente offensivo, e Pivetta in mezzo al campo al fianco di Cammarota e Donisa. In difesa debutta Itri, in coppia con Barbato, mentre Sodano fa il terzino destro. Anche il tecnico dei siciliani, Raffaele ha i suoi problemi, con capitan Fascietta e Privitera indisponibili per il match odierno. Il modulo dell’Orlandina è un classico 4-4-2 con il veterano Frisenda e l’ex di turno, Marasco a comporre il tandem d’attacco.

Il clima al “Luigi Pastena” è ottimale e il terreno di gioco si presenta in ottime condizioni. La partita inizia subito in salita per i padroni di casa: dopo neanche 10’ l’Orlandina ottiene un calcio di rigore. Su un traversone dalle destra, l’arbitro, il signor Minafra di Roma, ravvisa una trattenuta di Cammarota su Di Giovanni e opta per il penalty. Sul dischetto si presenta l’ex Gennaro Marasco che spiazza Bianco con un preciso rasoterra nell’angolino sinistro, è l’1 a 0 per gli ospiti. La Battipagliese accusa il colpo e rischia di prendere il secondo goal dopo soli 2’ minuti, grazie a un contropiede portato avanti da Gatto. Il centrocampista bianco azzurro, serve Frisenda, che colpisce di prima, mandando il pallone oltre la traversa, sprecando così una ghiotta occasione per la sua squadra. A questo punto Squillante capisce che qualcosa non va, e cambia modulo, passando a un 4-2-3-1, con Itri spostato sulla fascia destra al posto di Sodano che ritorna centrale, e il trio Boldrini Donisa e Manzo, ad agire alle spalle di Olcese. Al 28’ è però ancora l’Orlandina a rendersi pericolosa, con una conclusione alta di Frisenda, che approfitta di un liscio di Sodano. Dopo di ciò, il cambio di modulo inizia a giovare alla squadra di Squillante, soprattutto a capitan Manzo, che nel ruolo di rifinitore inizia a dare spettacolo. E’ proprio grazie ad una delle sue giocate, che le zebrette al 40’, trovano il meritato pareggio. Il numero 10 bianconero, inventa un grande assist che premia il taglio di Boldrini, il quale poi batte Galipò con l’esterno destro. Grande goal della Battipagliese sull’asse Manzo – Boldrini. In pieno recupero, i padroni di casa potrebbero addirittura passare in vantaggio con Olcese, il cui tiro è però deviato in angolo. Ancora una volta era stato Tommaso Manzo a liberare il “Tota” per la conclusione. Il primo tempo finisce sul risultato di 1 a 1, con i padroni di casa che dopo i minuti iniziali, hanno saputo reagire alla grande.

La ripresa inizia senza cambi, ma dopo soli 4’ Anzalone rileva Garofalo nelle file bianconere. All’56’ Manzo da punizione impegna Galipò, che si ripete dopo soli 3 minuti, di nuovo su calcio piazzato di Manzo, deviando il pallone in corner. L’estremo difensore siciliano però, non può nulla al 60’, quando Tommaso Manzo, sempre lui, inventa un tiro eccezionale dai 30m. Il capitano bianconero, dopo aver fatto ribalzare la palla lascia partire un destro spettacolare, che scavalca Galipò e si infila in rete tra gli occhi increduli dei giocatori e dei tifosi sugli spalti. E’ un goal fantastico che porta in vantaggio la Battipagliese e fa esplodere di gioia mister Squillante che si lascia andare ad una grande esultanza. I padroni di casa acquistano fiducia e cercano di chiudere la partita, con Olcese al 71’: il “Tota” servito nello spazio da Boldrini, non ci pensa due volte e va alla conclusione di prima intenzione da fuori aria, trovando la grande risposta di Galipò che devia in angolo. Dopo 5 minuti i siciliani, sprecano una grande occasione per il pareggio, con Marasco, che trovatosi solo in aria di rigore spara alta sulla traversa, graziando la sua ex squadra. All’80’D’Angelo, viene espulso per doppia ammonizione, dopo un fallo su Olcese che aveva rubato caparbiamente il pallone. La Battipagliese si limita a gestire la partita e non corre grandi rischi fino alla fine della partita, regalandosi così i 3 punti prima della sosta natalizia.

Una vittoria tutto sommato meritata per la Battipagliese, che dopo aver subito il goal al 9’ minuto per l’ennesima ingenuità difensiva che costa un calcio di rigore, su una palla innocua, ha il merito di non mollare, ma anzi reagisce alla grande, anche grazie al cambio di modulo voluto da Squillante. Cambio di modulo che esalta le qualità di Boldrini e Manzo che confezionano il pareggio. Grande ritorno per quest’ultimo, dopo la sosta per infortunio. Possiamo dire che anche in virtù della prestazione di oggi, si è notata ancora di più la sua mancanza nelle scorse partite. Di sicuro dal punto di vista qualitativo è il giocatore in più di questa squadra. Ora per le zebrette, qualche giorno di meritato riposo, per poi riprendere subito dopo Natale con le preparazione in vista del ritorno in campo il 5 Gennaio.

Battipagliese (4-3-3): Bianco; Sodano, Barbato, Itri, Garofalo (4’st Anzalone); Pivetta (18’st Odierna), Cammarota, Boldrini; Donisa, Olcese, Manzo. A disposizione: Napolitano, Fiorillo, Merola, Picarone, Alfano, Santese, Dell’Arciprete. Allenatore: Squillante

Orlandina (4-4-2): Galipò; Russo, De Cristofaro, Di Giovanni, Di Bella (1’st Spadafora); Gatto, Orioles (33’st Mincica), D’Angelo, Crinò (46’stIgnazzitto); Marasco, Frisenda. A disposizione:Caserta, Leo, Martusciello, Kajtaz, Aloe, Mariino. Allenatore: Raffaele

Arbitro: Minafra di Roma 2   

Assistenti: Robusto – Rega

Reti: 9’pt Marasco su rigore, 40’ Boldrini; 15’st Manzo

Note: Spettatori: 1000 circa. Espulso al 34’st D’Angelo. Ammoniti: Garofalo, Olcese, De Cristofaro, Orioles, Marasco. Recupero: 3’pt; 4‘st

Articolo di Marco Inverso

Foto di Gerardo Di Franco

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA