Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Eboli. Riqualificazione urbana dal quartiere Buozzi all’Epitaffio, il Ministero sottoscrive la convenzione

Scritto da Redazione il 23 dicembre 2013 in Evidenza,Piana del Sele. Stampa articolo

Eboli-piazza-carlo-mustacchioEboli. Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha sottoscritto la convenzione per l’attuazione degli interventi di riqualificazione urbana previsti per il Piano Città.

Eboli è tra le 28 città ammesse a finanziamento su oltre 457 concorrenti, e potrà ora avviare le procedure di gare che da qui a sei mesi porteranno all’avvio dei lavori.  Gli interventi previsti consistono nella riqualificazione del quartiere Molinello e nella costruzione di un edificio per 6 alloggi di edilizia residenziale pubblica; si procederà, inoltre, ad un intervento di manutenzione straordinaria del fabbricato sede della ex scuola professionale I.P.S.I.A. Prevista anche la riqualificazione urbana del tratto Tavoliello – Epitaffio della Statale 19 e la costruzione di due rotatorie lungo il tratto di Statale compreso tra l’Epitaffio ed il  cimitero cittadino.

L’importo complessivo del finanziamento assegnato al Comune di Eboli è pari a 5.173.740,12 euro.

E’ un’ottima notizia, è  stato compiuto un ulteriore passodichiara il sindaco Melchiondain direzione dell’avvio di un altro significativo intervento che, coordinato con gli altri lavori in corso e previsti nei prossimi mesi, consentirà una riqualificazione importante di una vasta area della nostra città, che va dal quartiere Buozzi fino all’Epitaffio; si tratta di zone che non vedevano interventi così rilevanti da decenni. Abbiamo ricevuto dal Ministero la convenzione debitamente sottoscritta, e questo conferma l’impegno assunto a dar seguito, in tempi rapidi, all’attuazione dell’intervento. Il Piano Città è l’ennesima occasione che questa Amministrazione è riuscita a cogliere per mettere in campo una progettualità capace di dare un vantaggio concreto ad Eboli  e ai  nostri concittadini”.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA