Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Baronissi. Moscatiello brinda al 2014 con un rimpasto di giunta, De Salvo (Pd): “Siamo ai titoli di coda”

Scritto da Redazione il 31 dicembre 2013 in Evidenza,Politica. Stampa articolo

maria pia marottaUn 2014 all’insegna del cambiamento è quello annunciato dal sindaco di  Baronissi Giovanni Moscatiello che ha aspettato le ultime ore del 2013 per annunciare il rimpasto di giunta. Maria Pia Marotta, 44 anni, medico veterinario, prende il posto dell’assessore Nicola Lombardi. Al neo assessore vanno le deleghe in materia di Trasparenza, Legalità e promozione culturale.

Marotta è stata indicata indicata da Raffaele Petta, portavoce locale di Fratelli d’Italia. Partito alleato della squadra di governo che non aveva più rappresentanti in seguito alla  scelta dell’assessore Sarel Malan di lasciare il gruppo di appartenenza.

“Essenziale – scrive il sindaco in una nota – è perseguire l’interesse pubblico generale e riuscire a dare risposte alle domande dei cittadini. Abbiamo preferito evitare inutili strappi e portare a conclusione l’intera consiliatura. Rinnovo alla mia squadra di governo – conclude Moscatiello – l’invito a lavorare con lena ed unità al raggiungimento di tutti questi obiettivi. Il bene supremo che dobbiamo preservare è l’unità di tutte le persone di buona volontà, perché solo in questo modo si possono ottenere risultati importanti”.

Decisamente caustico il commento di Serafino De Salvo segretario cittadino del Pd. Raggiunto al telefono, l’ex assessore dell’attuale giunta, dice: “Siamo ormai ai titoli di coda. Il rimpasto – sottolinea con forza – è l’ennesima dimostrazione della gestione padronale del potere da parte di Moscatiello. Lungi dal fare l’interesse dei cittadini per De Salvo l’unico obiettivo del sindaco, prossimo candidato alle elezioni, è quello di continuare a coltivare i propri interessi “Ha fallito in tutto e con questa mossa cerca di accaparrarsi i pochi consensi che gli sono rimasti”.

Raffaele de Chiara

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA