Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Pallanuoto. La 4×4 System Arechi scende in vasca con il Leones Messina

Scritto da Redazione il 24 gennaio 2014 in Altri Sport. Stampa articolo

Dario Vuolo - Arechi SuystemLa 4X4 System Arechi sabato 25 gennaio torna a giocare alla Piscina Simone Vitale. Alle ore 16:45 gli  invicti  ospiteranno la Leones  Messina, valido ed impegnativo banco di prova per la giovane squadra salernitana.

Dopo il buon esordio casalingo contro la Waterpolo Bari, conclusosi con una sconfitta di misura, e la beffa di Siracusa, dove la squadra scudocrociata pur presentatasi regolarmente a bordo vasca non ha potuto disputare la partita per aver smarrito i tesserini, la 4X4 System dovrà contro la Leones tentare necessariamente di fare punti sia per dare ossigeno alla classifica che per ritrovare entusiasmo e morale. La squadra in settimana si è allenata con tranquillità anche se non sono mancati problemi legati all’influenza di stagione, che ha decimato la rosa a disposizione di mister Citro, e all’abbandono di Ferdinando Gargiulo che da lunedi scorso ha inspiegabilmente sospeso gli allenamenti, lasciando esterefatti  i compagni di squadra, il tecnico e la società.

Presidente De Rosa, innanzitutto questione Gargiulo. Cosa è successo?

“Nessuno riesce a spiegarsi i motivi del perché il ragazzo abbia deciso, senza alcun preavviso,  di fare ritorno a Sorrento e sospendere gli allenamenti. Ferdinando ha sempre avuto con i compagni di squadra un ottimo rapporto, così come con l’allenatore. La società dal canto suo gli ha messo a disposizione sia il vitto che l’alloggio, che condivideva con Begovic con il quale si trovava in piena sintonia.  All’esordio contro il Bari, peraltro, aveva anche fatto la sua parte realizzando una bella doppietta. Nessuno si aspettava che dal lunedi successivo non si sarebbe più presentato in piscina, facendo ritorno a Sorrento.  Neanche il padre, che lo ha sempre seguito con passione, riesce a spiegarsi i motivi di questa decisione”.

Altro argomento che ha tenuto banco in settimana è stata la mancata disputa della partita di Siracusa. Ma realmente, cosa è successo ?

“E’ ormai inutile riparlare di quello che è successo a Siracusa. A me basta che i dirigenti che erano al seguito della squadra abbiano chiesto scusa alla società per l’inconveniente venutosi a creare. I tesserini, poi ritrovati, erano stati smarriti all’interno dell’albergo dove la squadra era alloggiata. Nulla da obiettare sulla sanzione relativa alla partita data persa a tavolino per 0 a 5, ma presenteremo ricorso avverso la multa di  euro 2.500,00 che ci è stata inflitta. Oltre al danno di aver speso 3.000,00 euro per mandare la squadra in Sicilia, questa multa la ritengo molto afflittiva per la mia società. L’assurdo è che se la squadra non si presentava la multa sarebbe stata solo di 500,00 euro. C’è logica in questa disparità ?.

Se lo aspettava di trovarsi dopo due giornate a zero punti?

“Il calendario ci metteva subito di fronte le due squadre sulla carta più forti del campionato e quindi la possibilità di essere a zero punti dopo due giornate era nell’ordine delle cose. Ma come è nello spirito della mia squadra che  non parte mai battuta, la speranza di racimolare qualche punto fra Bari e 7 Scogli comunque esisteva. Ed in effetti con la Waterpolo almeno un punto lo avremmo potuto racimolare. Mi è dispiaciuto  non giocare contro gli aretusei perchè sarebbe stata per la mia squadra una buona occasione per accelerare il rodaggio e compattare ancora di più il gruppo.  Lo sapevamo che gli inizi non sarebbero stati facili e che la serie B è un campionato difficile. Siamo una squadra neo promossa che necessita ancora di un poco di tempo per far amalgamare i nuovi innesti (ben sei) con il gruppo storico”.

Sabato prossimo, turno casalingo con la Leones Messina? Che partita si aspetta e come ci arriva la 4×4 System?

“La Leones è una buona squadra, con diversi giocatori che per anni hanno giocato in serie superiore. Un giusto mix fra l’esperienza di Arnaud e Cassone e la gioventù e la forza di Cusmano. Mi aspetto un partita equilibrata, ma ho fiducia nei miei ragazzi e nella loro voglia di vincere. Bisogna scendere in acqua con lo spirito giusto, quello degli “invicti” per intenderci, e buttare il cuore oltre gli ostacoli, le difficoltà e l’emozione, per superare una nostra diretta avversaria nella corsa salvezza””.

Dubbi di formazione per mister Citro. Alla sicura assenza di Ferdinando Gargiulo, si aggiunge quella degli infortunati De Rosa e Liguori. Si spera, invece, di recuperare in extremis gli influenzati Del Basso e Spatuzzo.

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA