Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Basket. La Bcc Agropoli trionfa sul Molfetta 84 a 66 il finale

Scritto da Redazione il 27 gennaio 2014 in Basket. Stampa articolo

Bcc Orogiallo AgropoliAgropoli. La Bcc Agropoli torna in campo e vince con grinta e determinazione contro il Molfetta con il punteggio di 84 a 66.

La partita di ieri sera ha visto trionfare i ragazzi di coach Paternoster, privi di Romano, che era fuori per infortunio: per i primi tre quarti di gara hanno dovuto fare i conti con un Molfetta agguerrito e soprattutto portato in auge dalla triple di Longobardi, che hanno spiazzato e ridotto il vantaggio accumulato nel terzo quarto.

Alla fine la determinazione degli atleti agropolesi ha prevalso e i due punti sono andati meritatamente a loro; continuano così inarrestati la marcia nel campionato di serie B, continuando ad occupare la seconda piazza a ridosso di Scafati, avanti di solo due lunghezze.

La partita parte subito bene per la squadra ospite che piazza  dopo pochissimi secondi la prima tripla della serata con De Falco e realizza con Longobardi e Di Nanni i canestri del momentaneo vantaggio, ma i delfini non stanno a guardare e subito si riportano sotto prima con la tripla di Nozzolillo che segna il vantaggio e poi con i canestri di Serino e due triple di Marulli il primo quarto si chiude con i padroni di casa in vantaggio di 7 lunghezze 28 a 21.

Piccolo riposo e poi di nuovo in campo, Molfetta si rimbocca le maniche e via di nuovo sotto con Di Nanni e Azzolini che riducono le distanze, mentre il primo canestro per la Bcc arriva solo dopo tre minuti con Marulli e poi via via i canestri di Pongetti, capitan Palma e Serino riportano la squadra in vantaggio di 10 punti e si arriva al termine del secondo quarto con il punteggio di 42 a 37.

Molfetta rientra in campo con una marcia in più grazie alle triple realizzate da Longobardi e si riporta sotto con il punteggio raggiungendo anche il pareggio, ma i delfini ripartono di nuovo alla grande con Serino e con il capitano Palma che segna la tripla del sorpasso e poi continuano l’opera i canestri di Buono e Marulli, e il terzo quarto finisce 61 a 54 per i delfini.

Ultimo quarto, il pubblico si riscalda e i delfini incalzano e mettono dentro canestri su canestri, apre le danze Cacace e poi ci pensano le triple di Marulli, Buono e Palma insieme ai canestri di Pongetti, Serino e Antonietti a finire il capolavoro e si arriva al suono della sirena con il punteggio che segna 84 per i padroni di casa e 66 per la squadra ospite che grazie ad una difesa strepitosa realizzata negli ultimi dieci minuti sono 12 punti.

Ora i delfini sono pronti a preparare la trasferta di San Severo, campo caldo e squadra ostica che in casa non cede facilmente il passo.

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA