Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Sconfitta in casa per l’Olympic Salerno 1-2 contro il Real Pontecagnano

Scritto da Redazione il 27 gennaio 2014 in Calcio,Evidenza. Stampa articolo

mazzeoSalerno. Nel 19° turno del campionato di Promozione – Girone D, l’Olympic Salerno perde in casa per 1-2 contro il Real Pontecagnano. Gli ospiti ipotecano il successo in chiusura di primo tempo, con due reti nell’arco di appena 1’. Picariello prima ed un autorete di Acquaviva poi, regalano il doppio vantaggio alla formazione allenata da Villecco. Il rigore realizzato da Mazzeo al 73’ serve a dare l’illusione ai padroni di casa di una rimonta poi mancata. Gli assalti finali dei biancorossi non portano al pareggio. Alla fine arriva una sconfitta comunque onorevole, al cospetto della seconda della classe.

Contro una delle corazzate del campionato, l’Olympic Salerno si schiera in campo con un inedito 4-5-1. Complice anche le non perfette condizioni fisiche di Siano, è Luca Mazzeo l’incaricato a sorreggere il peso dell’attacco sulle spalle. In porta fa il proprio esordio l’under Giordano, al posto dello squalificato Rossi. La prima vera occasione della partita arriva al 10’ ed è di marca ospite. Da posizione più che favorevole, Picariello batte a rete in condizioni di equilibrio precario: il tiro del numero 10 è però impreciso e termina fuori. Resterà questa l’occasione più limpida di tutta la prima frazione di gioco, fino al gol del vantaggio ospite. L’Olympic Salerno tiene bene il campo, rintuzzando le offensive della squadra di Villecco. Giordano è praticamente inoperoso fino al 43’, quando Volpe lascia partire un destro dal limite dell’area su cui l’estremo difensore si distende e manda sul palo. Il rimpallo è però sfortunato, la palla resta lì e Picariello è libero di mettere in rete a porta vuota. Nemmeno il tempo di riorganizzarsi, che gli ospiti trovano il raddoppio grazie all’autorete di Acquaviva. Intervento maldestro del difensore biancorosso, oggi schierato da terzino destro: il pallone scavalca Giordano e si infila in rete.

In apertura di secondo tempo mister Belmonte cambia le carte in tavola, inserendo Corbo e Siano. I biancorossi passano così ad un 4-3-1-2 più offensivo. L’episodio che riapre la gara arriva al 73’. Acquaviva riscatta l’errore sul gol: il numero 8 salta due avversari, prima di entrare in area ed essere messo a terra. Per l’arbitro è calcio di rigore. La trasformazione di Mazzeo è perfetta: conclusione forte e precisa che si insacca sotto la traversa. Trovato il gol che dimezza lo svantaggio, l’Olympic si lancia in avanti alla ricerca della rete del pareggio. Il Real Pontecagnano non riesce a sfruttare i tanti spazi lasciati dai padroni di casa. Tanti i contropiedi falliti dagli ospiti. Nei minuti finali saltano completamente gli schemi, con i ragazzi di Belmonte tutti all’attacco. Il forcing finale non produce però gli effetti desiderati. Senza particolari occasioni, la gara si chiude così sul risultato di 1-2. All’Olympic Salerno resta la soddisfazione di aver ben figurato contro una delle squadre più accreditate del torneo.

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA