Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Indomita. Sconfitta per la maschile contro la Gs Padula, la femminile vince contro l’Ancis Villaricca

Scritto da Redazione il 27 gennaio 2014 in Pallavolo. Stampa articolo

Annapaola ScoppettaSalerno. Si chiude con una sconfitta il girone d’andata dell’Indomita maschile. I ragazzi allenati da Roberto Corvo non sono riusciti a Napoli nell’impresa di superare il Gs Padula, formazione terza in classifica. Coach Corvo a inizio match schiera la consueta formazione con Abate e Vitale centrali, Pagano opposto, Morriello palleggiatore, Scariati e Cacciottolo di banda e Abbundo libero.

L’approccio al match non è certo dei migliori per i ragazzi dell’Indomita. Nel primo set, infatti, i padroni di casa non hanno difficoltà a conquistare subito un buon vantaggio e gestire in scioltezza fino al 25-17 finale. Nel secondo set l’andamento è simile con ancora troppi errori per la squadra cara alla presidente Ruggiero e con Padula che chiude 25-19. Nel terzo set, finalmente, si vede un’Indomita diversa. Migliora il gioco, cresce l’intensità e il risultato in campo si vede. Morriello e soci chiudono 25-20. Il quarto set è sicuramente il più equilibrato del match. La formazione di casa riesce, però, a mettere a segno un break di quattro punti a metà set. L’Indomita prova a rifarsi sotto senza però mai riuscire a mettere davvero pressione al Gs Padula che chiude 25-22 aggiudicandosi l’incontro.

“Archiviamo questo girone d’andata” – ha dichiarato coach Corvo – al termine del match – “con questa sconfitta amara. Purtroppo nei primi due set abbiamo sbagliato l’approccio alla partita. Ora cercheremo l’immediato riscatto nel girone di ritorno”. Chiuso il girone d’andata, il campionato si fermerà per un turno. L’Indomita tornerà in campo l’otto febbraio ad Arzano.

Diverso invece è per l’Indomita Salerno femminile. Chiude il girone d’andata conquistando tre punti fondamentali nello scontro diretto contro l’Ancis Villaricca. 3-1 il risultato finale a favore delle ragazze di coach Tescione che hanno giocato, consce della’importanza della posta in palio, con grande concentrazione sin dal primo pallone. E, infatti, la partenza delle indomitine è più che convincente.

Ricezione pulita, attacchi efficaci ben orchestrati dalla palleggiatrice Annapaola Scoppetta e un 25-16 che lascia ben poche repliche. Nel secondo set parte bene Villaricca che riesce ad andare avanti anche di cinque punti, ma le ragazze di Tescione non si fanno sorprendere. Il tecnico manda in campo anche Margherita Cau, all’esordio stagionale dopo l’infortunio nel corso della preparazione precampionato e l’Indomita riesce a chiudere 25-18. Nel terzo set un passaggio a vuoto iniziale costringe la squadra di Tescione a rincorrere. Villaricca vola anche a più dieci. L’Indomita sospinta dal pubblico prova a rientrare, arriva fino a meno tre ma il set si chiude con il successo delle ospiti 25-18. Nel quarto però la squadra cara alla presidente Ruggiero non lascia davvero nulla alle avversarie e con grande caparbietà chiude 25-15 conquistando un successo sicuramente straordinario. Tra le note liete, oltre il ritorno della Cau che ha messo a segno nove punti, le prestazioni sicuramente positive della Caruccio, che ha chiuso a 14, e della Liguori, top scorer a quota 17: “Al di là della prestazione personale”- ha dichiarato proprio la Liguori – “sono contenta per questi tre punti che abbiamo conquistato contro una diretta concorrente. Ora dobbiamo continuare su questa strada”.

Chiuso il girone d’andata, il campionato si fermerà per un turno. L’Indomita tornerà in campo il nove febbraio alla Senatore contro Battipaglia.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA