Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Cava de’ Tirreni. ‘Almeno una volta’ in prima assoluta alla rassegna teatrale ‘Li Curti’

Scritto da Redazione il 28 gennaio 2014 in Teatro. Stampa articolo

A3_.aiCava de’ Tirreni. Ritorna la Stagione Teatrale Invernale “Li Curti” a Cava de’ Tirreni. Venerdì 31 gennaio, alle ore 20.30, grande appuntamento con le Compagnie Extravagantes e Sipariamo. Sul palco del Social Tennis Club, sito in via M. Garzia 2, spazio allo spettacolo “Almeno una volta”, opera prima di Ben Maggio, nipote della famosa Pupella Maggio, l’attrice che interpretò il ruolo di Concetta nella seconda trasposizione in tv – datata 1977 – di “Natale in casa Cupiello” di Eduardo De Filippo.

Dopo la rappresentazione “Paolo Borsellino” dello scorso 10 gennaio a cura della Compagnia Teatrazione, torna, dunque, nella “città dei portici” l’appuntamento con la kermesse diretta dalla poliedrica Geltrude Barba, che sta facendo registrare il tutto esaurito in ogni data in calendario. E dopo il ricordo della figura del magistrato siciliano, venerdì 31 gennaio sarà la volta della commedia messa in scena da un gruppo di artisti accomunati dalla voglia di divertire divertendosi.

Bussando al mondo dell’irreale tramite il “nonsense”, “Almeno una volta” vuole trasmettere il palese ossimoro di un’oppressa spensieratezza», afferma il regista Antonello Gargiulo. E non a caso, i toni leggeri ed i ritmi veloci, propri della nuova drammaturgia napoletana, sono in netto contrasto con la storia che narra di un teatro fisico – palese metafora del teatro contemporaneo – in imminente rischio di chiusura, ma che, per un inaspettato intervento, riesce a restare aperto per un altro giorno. “Ancora una volta – aggiunge Gargiulo – si riuscirà a raggiungere il pubblico con il messaggio “eterno” del Teatro, riassumibile dalla profetica battuta pronunciata da Eduardo De Filippo ne “L’arte della commedia”: “Il teatro non è morto, il Teatro è vivo e vitale!”.

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA