Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Maiori. Vieni, ridi… vinci: fai bingo con Alvaro Vitali

Scritto da Redazione il 29 gennaio 2014 in Eventi. Stampa articolo

AlvaroMaiori. Domenica  prossima  Maiori sarà protagonista di un evento carino, divertente e soprattutto low cost.  Alle ore 18, presso la Piranesi Area di Maiori sarà possibile partecipare al gioco del Bingo Cabaret. Sarà un evento imperdibile per i nostalgici del B-movie: Alvaro Vitali, il celebre attore e caratterista romano, vero e proprio personaggio cult per gli appassionati del genere, per la prima volta sarà in Costiera amalfitana, ospite, insieme alla moglie Stefania Corona.

Il costo d’ingresso comprenderà solo l’acquisto delle cartelle per partecipare al gioco( 1 cartella: 5 euro;3 cartelle: 10 euro).

In palio ci saranno Tablet, smartphone, videogames, elettrodomestici e tanti altri premi.

Un’occasione unica per combattere il grigiore invernale con un po’ di vecchio umorismo all’italiana, spontaneo e genuino, e per scoprire, magari, quella sana vena trash che è dentro ognuno di noi, quella ci fa ridere di noi stessi e fa ridere anche quelli che solitamente storcono il naso.

Commedia sexy all’italiana, B-movie,  trash o cult: è il genere cinematografico che dagli anni 70 – 80 ha fatto ridere generazioni di italiani. A basso costo, girati e montati in tempi brevissimi, subito pronti per la distribuzione nelle sale, amati, criticati, talvolta ignorati: chi ha vissuto l’età d’oro dei film di Serie B li apprezza ancora, ma con un po’ di nostalgia. Come dimenticare Bombolo, Lino Banfi, Ennio Antonelli, Tomas Milian? Chi di noi non conosce il famoso eroe delle barzellette, il popolare Pierino, interpretato da Alvaro Vitali?

Non tutti sanno che venne scoperto da Federico Fellini che durante un provino rimase così colpito dall’aspirante attore che nel 1969 lo fece esordire nel cinema con una piccola parte in Satyricon. Il regista lo volle in seguito ne I clowns (1971), Roma (1972) – dove interpreta un ballerino di tip tap d’avanspettacolo – e in Amarcord (1973).  Si tratta di personaggi che per il loro aspetto buffo, per il loro essere caratteristi, per la loro comicità semplice, spigliata e talvolta osé, sono entrati nei ricordi di una generazione, perché la verità è che se una cosa ti fa ridere di gusto, difficilmente la dimentichi: ti si attacca in un posto nascosto della memoria e ti torna in mente, quando meno te lo aspetti, forse per farti ricordare il tempo che è passato, un’epoca che non c’è più, ma  che si può ridere, o meglio, che è assolutamente necessario ridere ancora.

 Per Info e prenotazioni:

Antonio Del Pizzo: 347.5822571

Bar Sciuè Sciuè – Via Nuova Chiunzi 10 – Maiori

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA