Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Emergenza frane, Russomando a Iannone e Pierro: “Sveglia! State bloccando una provincia”

Scritto da Redazione il 29 gennaio 2014 in Evidenza,Salerno. Stampa articolo

SalernoSalerno. Strade provinciali come gruviera, comunicazioni impossibili tra i territori. La situazione è peggiorata con il primo vero maltempo della stagione, obbligando gli automobilisti a circonvallazioni tortuose per evitare gli improvvisi divieti di transito. Il Consigliere Paolo Russomando ha raccolto le segnalazioni di cittadini e amministratori della Provincia che vivono questo grave disagio in prima persona.

“Lo stato attuale delle strade provinciali è il frutto di una cattiva gestione della manutenzione ordinaria e straordinaria – scrive Paolo Russomando – Registro lo stato di inerzia della Giunta provinciale che non ha ben programmato le risorse e gli interventi, generando questa situazione di grave disagio nei nostri territori. Dal Cilento agli Alburni, ai Picentini è tutto un insieme di continue e ripetute segnalazioni alle quali non si è risposto in questi ultimi anni con i necessari e giusti interventi risolutori”.

Il Consigliere Russomando ha aggiunto: “Ho scritto, in questi giorni, per l’ennesima volta al Presidente Antonio Iannone e all’Assessore Attilio Pierro lamentando la criticità delle nostre strade. Le ultime segnalazioni in ordine di tempo hanno interessato la Giffoni-Fuorni (S.P. 25), dove il manto di asfalto si è gonfiato e crea situazioni di pericolo, e la Cilentana (S.P. 430) dove, a causa del cedimento di un pilone, la strada è interrotta in entrambe le carreggiate. Ai responsabili politici di tale disatro voglio dire svegliatevi! Cosi costringete i cittadini della nostra provincia a rintanarsi nei propri territori, limitando i collegamenti e danneggiando l’economia che utilizza il trasporto su gomma”.

Nelle ultime settimane il Consigliere Russomando ha segnalato anche il caso della S.P. 428 “Macchia di Montecorvino-Olevano sul Tusciano” dove la presenza di buche nel manto stradale rappresenta una situazione di pericolo per gli automobilisti e causa di contenziosi per la Provincia.

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA