Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salerno. Il PSI al Grand Hotel Maraio: “Cultura mai piu’ ai margini”, Nencini: “Pronti al voto”

Scritto da Redazione il 1 febbraio 2014 in Evidenza,Politica. Stampa articolo

WP_20140201_021-psSalerno. “Gli incontri di stamattina a Salerno e oggi pomeriggio a Capaccio si inseriscono nell’ottica del rilancio del Partito Socialista sul territorio. Il primo obiettivo, tornare in Parlamento, è stato raggiunto: ora dobbiamo rilanciare la nostra azione politica”. Questo il commento dell’ assessore al Turismo del comune di Salerno, Enzo Maraio, sull’ incontro del Psi tenutosi nella mattinata di oggi al Grand Hotel di Salerno.

“Dobbiamo ripartire dal capitale umano e dalla cultura, uno dei maggiori attrattori turistici del nostro territorio – continua Maraio, in riferimento al programma presentato questa mattina, durante il workshop del Psi con amministratori e dirigenti di partito del centro sud, dal senatore e segretario nazionale del Partito Socialista, Riccardo Nencini, sulle aree di interesse archeologico come Pompei e Paestum – Paestum è patrimonio dell’ Unesco, è un sito che va salvaguardato e tutte le iniziative rivolte in questo sono condivisibili e apprezzabili. La cultura non deve essere più messa ai margini“.

Ancora, riguardo alle prossime elezioni amministrative e provinciali nella provincia di Salerno, l’ assessore Maraio dichiara: “Si deve ripartire dalle sezioni di partito e, per quanto riguarda le prossime elezioni, il Partito Socialista agirà in autonomia, pur svolgendo una sinergica attività con le altre forze del centro sinistra – conclude Maraio – La questione socialista sta tornando preminentemente anche in Italia come in Francia e in Germania. Credo sia arrivato il momento di dar spazio alle aree riformista e socialista anche nel nostro Paese”.

Le dichiarazioni dell’ assessore Maraio fanno da eco a quelle del senatore e segretario nazionale Psi Riccardo Nencini che, a margine del workshop politico – amministrativo tenutosi questa mattina, alle 10, 30, presso il Grand Hotel a Salerno, con 350 amministratori e dirigenti del Psi del centro sud, aveva posto l’accento sull’ autonomia condivisa del Psi alle prossime amministrative e provinciali a Salerno e nel resto d’ Italia: “Il Psi si presenterà alle amministrative e alle provinciali in coalizioni di centro sinistra presentando propri candidati o, in alternativa, il proprio simbolo“.

WP_20140201_016-psPolitica e cultura temi caldi della seconda tappa del workshop del Psi, iniziativa partita da Bologna e arrivata questa mattina a Salerno: “Come Partito Socialista abbiamo presentato un programma con 4 interventi per la cultura, nel quale rientrano anche Pompei e Paestum – spiega Nencini – e abbiamo intenzione di strappare un impegno concreto al Governo con la presentazione, a metà febbraio, di una risoluzione parlamentare sul tema. Sono quattro interventi prioritari. Alle 15 sarò a Paestum per prendere personale visione della situazione”.

Dalle amministrative alla cultura, passando per il “provinciale” caso del vice ministro alle Infrastrutture e Trasporti, Vincenzo De Luca, sollevato dall’incarico di primo cittadino di Salerno la settimana scorsa. Nencini non batte ciglio sull’argomento, che commenta con un serafico ‘dura lex, sed lex‘, aggiungendo: “rimane però un ottimo sindaco“.

 Arianna Grilli

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA