Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Tiro con l’arco. Il salernitano Massimiliano Mandia si laurea Campione olimpionico d’Italia

Scritto da Redazione il 3 febbraio 2014 in Tiro con l'arco. Stampa articolo

massimiliano mandiaGiornata conclusiva per i XLI Campionati Italiani Indoor di Rimini. Dopo i titoli di classe assegnati sabato, ieri sono stati incoronati i nuovi campioni assoluti di arco olimpico, compound e nudo.

 

I TITOLI ASSOLUTI INDIVIDUALE

Per la prima volta in carriera Massimiliano Mandia vince il Tricolore Indoor. L’azzurro di Salerno porta sul più alto gradino del podio la società Torrevecchia vincendo la finale 6-0 contro Matteo Fissore (New Gardena Archery). A chiudere un podio stellare è il campione olimpico di Londra 2012 Marco Galiazzo (Aeronautica Militare).
In campo femminile il successo va ad Anna Botto, campionessa degli Arcieri delle Alpi che supera all’ultimo atto Tatiana Andreoli (Iuvenilia), 15 anni e inserita nella categoria Allievi. La sfida finisce 7-1. Terzo posto per Daniela Arduini (Zac Archery).

Sergio Pagni (Arcieri Città di Pescia), stella assoluta della Nazionale Italiana, pluripremiato a livello internazionale, vince il suo terzo titolo italiano indoor battendo in finale Jacopo Polidori (Arcieri Torrevecchia) 6-4. Sul terzo gradino del podio sale Pietro Greco (Sentiero Selvaggio).
Campionessa italiana tra le donne è Serena Pisano dell’Aquila Reale vincente in finale 6-2 sull’azzurrina Deborah Grillo (Arcieri Maniago). Bronzo per Eugenia Salvi (Prodesenzano).

Medaglia d’oro nell’arco nudo maschile per Gerardo Pigaiani degli Arcieri Vicenza che per la prima volta in carriera si prende lo scettro nazionale indoor. In finale si deve arrendere Ferruccio Berti (Arcieri delle Alpi) battuto 6-4. Terzo posto per Renato Pietro Riboni (Arcieri Mirasole Opera).
In campo femminile l’azzurra Eleonora Strobbe (Arcieri Altopiano Pinè) è la nuova campionessa italiana, per le i è la terza volta dopo gli exploit del 2007 e del 2010. Questa volta la finale la vede vincente sulla ligure Cinzia Noziglia (Arcieri Tigullio) per 6-2. Valeria Congiunti (Arcieri Mejlogu) chiude il podio.

TITOLI ASSOLUTI A SQUADRE

I nuovi Campioni Italiani dell’arco olimpico maschile sono gli Arcieri Torrevecchia (Mandia, Pasqualucci, Pivari). La finale contro la Iuvenilia (Morello, Zagami, Tonelli) è una sfida emozionate in cui il 232-232 non basta a decretare il vincitore. Si va agli shoot off che premiano i laziali 29-27. Trionfano in campo femminile gli Arcieri del Sud (Spera L., Spera A., Lionetti), vincenti 224-220 sugli Arcieri Compagnia Isonzo (Ret, Santoro, Barberi). Festeggiano un meritato terzo posto gli Arcieri Iuvenilia (Andreoli, Rolle, Carta)

Vola in Sardegna il Tricolore Compound. Gli Arcieri Torres Sassari (Simonelli, Carminio, Pompeo) vincono la finalissima 232-229 contro il Sentiero Selvaggio (Greco, Fanti, Rienzi). Bronzo per gli Arcieri Franciacorta (Pagnoni, frigerio, Lazzati). Tra le donne festeggiano all’ultima freccia gli Arcieri delle Alpi (Peracino, Foglio, D’Agostino) che battono nella finalissima il Castenaso Archery Team (Sarti, Finessi, Sarti) 224-223. Sale sul terzo gradino del podio la formazione degli Arcieri Decumanus Maximus (Longo, Baldo, Dermati)

Nell’arco nudo si mettono al collo la medaglia d’oro i toscani degli Arcieri Certaldesi (Mecca, Giannini, Mancianti) capaci di battere in finale gli Arcieri Rocca Flea (Nati, Pannacci, Bianconi) con il punteggio di 198-188. Terzo posto assoluto per gli Arcieri Fivizzano (Bellotti, Cassiani, Olivieri)
Vince il titolo italiano a squadre femminile la società laziale degli Arcieri Lupa Capitolina (Liuzzi, Bove, Salvatore) che battono 179-160 gli Arcieri Hortinae Classe (Polenta, Gelanga, La Ferrara). Medaglia di bronzo per gli Arcieri Saccisica (Violante, Lucenti, Boscaro)

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA