Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Facebook: la creazione di Mark Zuckerberg compie 10anni

Scritto da Redazione il 4 febbraio 2014 in Attualità. Stampa articolo

Facebook AdsL’idea che nel 2004 Mark Zuckerberg propose ai suoi amici durante una semplice pizza oggi compie 10 anni.

“La gente spesso mi chiede se ho sempre saputo che Facebook sarebbe diventato quello che e’ oggi. Neanche per sogno”, queste le parole di Zuckerberg al compleanno del Social Network più utilizzato al mondo, dai più piccoli ai più grandi. Era  il 4 febbraio 2004 quando, dal suo dormitorio di Harvard, l’allora 19enne Mark lanciava on line “The Facebook”, un sito nel quale gli studenti universitari potevano inserire informazioni su se stessi, messaggi commerciali, e diventare amici virtuali tra di loro. Un modo per scambiarsi informazioni , notizie, curiosità e novità sul plesso di appartenenza. Il fondatore di Facebook non immaginava che 10anni dopo sarebbe diventato il più importante giovane miliardario al mondo e come la sua creazione sarebbe stata poi apprezzata lungo tutti questi anni.

Facebook dal 2004 ad oggi è cresciuto tantissimo ed divenuto un altro motore di ricerca, non solo di eventi o di cose, ma soprattutto di persone. Insomma siamo noi che abbiamo reso Facebook quel che è diventato mettendoci dentro le nostre vite, i nostri cambi di umore, le nostre foto, e addirittura i nostri sentimenti se un like si può in qualche modo avvicinare ad uno stato emotivo. E’ basta un click per cambiare le nostre vite e possiamo dirlo: noi siamo Facebook e Facebook è diventato un pezzetto della nostra vita quotidiana, in quanto secondo le statistiche almeno un essere umano su cinque utilizza il social network, ogni secondo vengono aggiunti 41mila persone aggiornamenti di status, ogni secondo 41 mila persone raccontano come stanno, lo scrivono, lo dicono agli amici e, ogni minuto, si esprimono 1.8 milioni di “mi piace”.

Anche se ultimamente i giovani stanno preferendo metodi di comunicazione molto più veloci come Whatsapp, non vi è la fuga vera e propria. C’è al contrario sempre l’amore degli “anziani”  per facebook.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA