Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

‘Tex a Salerno’, la Feltrinelli ospita l’evento per gli amanti del fumetto ranger

Scritto da Redazione il 11 febbraio 2014 in Libri. Stampa articolo

LocandinaFeltrinellixSalerno. Venerdì 14 febbraio, alle ore 18:00, si terrà, presso La Feltrinelli in corso Vittorio Emanuele a Salerno, la presentazione di un’iniziativa imperdibile per gli appassionati di fumetto, denominata “Tex a Salerno”.

La serata, incentrata sul celebre ranger, vedrà la presentazione di due testi ad esso dedicati: “Tex – Fiumi di china italiana in deserti americani” e “Tex – I predatori del deserto”, entrambi editi dalla Nicola Pesce Editore. Il primo, redatto da Raffaele De Falco, è un saggio approfondito e critico sulla storia del personaggio bonelliano, dalla nascita, nel 1948, fino ai giorni nostri e che racchiude l’evoluzione del fumetto attraverso una scrittura piacevole ed accattivante, spaziando dalla personalità dei creatori originari, ad argomenti tecnici, il tutto corredato da tavole pregiate e spesso inedite. A questo si affianca il preziosissimo volume “ Tex – I predatori del deserto” che vede la mano di Bruno Brindisi, bonelliano DOC ed orgoglio salernitano. Il volume, con una prefazione del Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, recupera un numero della “saga” fumettistica che non veniva ripubblicato da tempo e che affianca ai disegni di Brindisi, la scrittura di una delle firme più classiche della testata, Claudio Nizzi. All’interno del volume sono presenti, anche, schizzi, prove, ripensamenti che segnano il percorso ideativo dell’opera.

Un appuntamento, dunque, fondamentale per i tanti che amano il genere, fortemente voluto dalla NPE, casa editrice nazionale, ma che vuole assolutamente recuperare  e promuovere il contatto con il proprio territorio, come si evince anche dalla creazione della prima Scuola del Fumetto di Salerno, giovane realtà e fiore all’ occhiello della città che sempre più sta prendendo piede e ridando lustro ad una già tradizionale e riconosciuta “scuola salernitana del fumetto”.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA