Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Controlli a tappeto tra Nocera e Pagani, sotto sequestro diverse attività illecite

Scritto da Redazione il 12 febbraio 2014 in Cronaca,Evidenza. Stampa articolo

carabierni-noeAgro Nocerino. Gli agenti del Nucleo Operativo di Polizia Ambientale  hanno sottoposto a sequestro penale, in località Fiano nel comune di Nocera Inferiore, un’autocarrozzeria, la relativa strumentazione e l’area di pertinenza di circa 500 mq. Il titolare della ditta, F.G., residente in Nocera Inferiore, di anni 50, è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria per immissione incontrollata di fumi e polveri in atmosfera, per deposito e gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi e per aver svolto attività “di fatto” di demolizione veicoli, in assenza della prescritta autorizzazione.

Sono stati sottoposti a sequestro penale anche 5 veicoli fuori uso, un edificio adibito a deposito e svariate quantità di materiali e di rifiuti speciali pericolosi provenienti dall’attività di smontaggio e riparazione veicoli.

Sono in corso ulteriori accertamenti relativi agli atti amministrativi esibiti dall’azienda; la conferma delle mancanze ed anomalie già riscontrate, darebbe luogo a sanzioni amministrative pecuniarie per un importo di circa 10mila euro.

Nel corso di questa indagine di Polizia Giudiziaria, nominata “Passo dell’Orco”, gli agenti avevano già deferito il titolare di un’officina meccanica presente nella stessa zona (M.F., residente in Nocera Inferiore, di anni 49) all’Autorità Giudiziaria competente, per gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi; allo stesso titolare era stata comminata anche una sanzione amministrativa pecuniaria di circa 6mila euro.

A Pagani, inoltre, nello svolgimento di tali controlli, gli agenti del N.O.P.A. hanno sottoposto a sequestro penale un’area sterrata (di circa 1.200 metri quadrati), illecitamente utilizzata per il deposito incontrollato di circa 600 metri cubi di rifiuti speciali, provenienti da attività di demolizioni edili e da opere di scavo della sede stradale. A seguito delle indagini svolte sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria, in concorso di reato tra loro ex art. 110 C.P., il proprietario  del fondo (R.G. di anni 49 e residente nel Comune di San Marzano sul Sarno) e il legale rappresentante di un’impresa edile di Torre Annunziata (P.A. di anni 55 e residente nel Comune di Torre del Greco).

Ancora a Nocera Inferiore, durante un servizio di contrasto al trasporto illecito di rifiuti speciali, gli agenti del Nucleo di Polizia Ambientale hanno sottoposto a sequestro penale un motocarro utilizzato da un cittadino rumeno (L.A. di anni 30, residente a Nocera Inferiore)  sprovvisto di patente di guida.

 

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA