Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Ss 163 ‘Amalfitana’. Sarà l’Anas a procedere per la bonifica della strada ormai chiusa da quasi un mese

Scritto da Redazione il 12 febbraio 2014 in Costa d'Amalfi. Stampa articolo

anasAmalfi. In seguito ad un incontro tra l’Anas e i sindaci di Praiano, Conca dei Marini e di Positano, l’Azienda ha assunto l’iniziativa della messa in sicurezza della parete rocciosa a monte della strada statale 163 “Amalfitana”, nel comune di Amalfi, chiusa dallo scorso 14 gennaio.

In quella data, infatti, al confine tra i Comuni di Amalfi e Conca dei Marini, si è verificato un distaccamento di materiale che si è riversato sulla carreggiata della statale 163. Il masso, distaccatosi dalla parete, in un’area non di proprietà dell’Anas, è scivolato sul parcheggio sottostante frantumandosi e ribalzando sulla strada statale.

In considerazione della situazione di stallo che si è protratta ad oggi, il vice Prefetto di Salerno, in accordo con l’Anas, ha richiesto una riunione congiunta con i sindaci interessati per risolvere il problema.

L’Anas, quindi, interverrà direttamente con la bonifica della parete rocciosa al di fuori delle proprie competenze, per riaprire la strada statale nel più breve tempo possibile (stimato in 6 giorni a partire da oggi) a senso unico alternato, e completare i lavori di messa in sicurezza in circa un mese.

Al momento, sono stati rilevati lungo la parete ancora alcuni massi instabili, il più grande dei quali localizzato immediatamente a monte dal punto da cui è avvenuto il distacco del 14 gennaio.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA