Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salerno. Un San Valentino al Museo Archeologico tra arte, cultura, spettacolo e divertimento

Scritto da Redazione il 12 febbraio 2014 in Ambiente,Eventi. Stampa articolo

candle2

Proseguono le iniziative dall’associazione Fonderie Culturali, finalizzate alla promozione dei più importanti luoghi della città, come la riscoperta del Museo Archeologico salernitano che, in occasione di San Valentino si tingerà di rosso. L’appuntamento dal titolo  VisiTiAmo il museo a San Valentino” sommata all’evento “Un tè al museo”, intende richiamare il maggior numero di visitatori  attraverso l’organizzazione di spettacoli, serate, workshop, performance ed incontri culturali, capaci di coinvolgere persone di tutte le età ed estrazioni sociale.

Nel corso del week-and dedicato degli innamorati, verrà attivata la promozione due cuori ed un biglietto”, nei giorni del 14-15-16 qualsiasi genere di coppia, che vorrà entrare nel museo, prenderà due biglietti al costo di uno (5 euro), entrando invece gratis nella fascia oraria dalle 18 alle 19:30.

Non finisce qui. Il giorno del 14 febbraio, il museo sarà immerso in un’illuminazione molto suggestiva, che consentirà agli spettatori di vedere le opere esposte alla luce di miriadi  di candele. Una scelta dovuta all’adesione del progetto M’illumino di meno”, evento dedicato al risparmio energetico, e promosso dalla trasmissione Caterpillardi Rai Radio Due.

Presentandosi in coppia, si potrà partecipare all’estrazione, nella serata conclusiva di domenica 16 febbraio, di un fantastico premio: trascorrere una notte in una delle 500 destinazioni europee in palio. Per quanto riguarda gli eventi, domenica sera come consuetudine nei pomeriggi di “Un tè al museo”, ci sarà la cantante Denise, questa volta accompagnata dalla performance dall’artista  Marco Picariello che nel frattempo realizzerà live una scultura ispirata al tema dell’amore. Continuando a respirare l’arte, nel corso della giornata di domenica sarà possibile vedere le rappresentazioni di body e light painting, promosse dal progetto regionale Chiamata alle Arti dell’Osservatorio Culture Giovanili, e la proiezione del progetto cinematografico “Home”di Luc Bresson.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA