Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Eboli. Domani Picone e Martinangelo incontrano gli agricoltori: “Siamo impegnati nel rilanciare il settore”

Scritto da Redazione il 13 febbraio 2014 in Attualità. Stampa articolo

 

picaL’Agricoltura, l’oro del XXI secolo, è divenuto un settore in continua crescita, su cui incentrare l’economia del nostro paese ed in modo particolare del sud.

I rappresentanti dei Partito Democratico, Donato Pica e Corrado Martinangelo che sostengono la campagna di promozione del settore agroalimentare in Campania, domani incontreranno gli Operatori delle Organizazioni dei Produttori Alma sages e Terra Orti nello loro sede di Eboli. L’intento è quello di stabilire un piano di lavoro atto ad assicurare la promozione di un sistema agricolo campano che sia sempre più competitivo e proficuo, anche nel panorama europeo.

Il consigliere regionale Pica “E’ necessario porre al centro delle politiche di sviluppo l’intero comparto agroalimentare, partendo dalla semplificazione delle procedure amministrative, alla promozione dell’associazionismo imprenditoriale ed al sostegno della competitività delle aziende agricole”.

Il fine dell’incontro sarà quello di ascoltare le problematiche  esposte dai rappresentanti del settore agroalimentare, nel tentativo di proporre soluzioni concrete: “Il PD nazionale – dichiara Martinangelo – è costantemente impegnato, a sostenere il comparto agroalimentare di qualità e tutto il made in Italy che avrà uno spazio significativo in occasione dell’EXPO 2015 ed asse portante nella programmazione dei fondi europei 2014/2020”.

Puntare su questo settore in maniera concreta, consentirà alla regione, da tempo sottoposta al linciaggio mediatico per via della polemica sulla terra dei fuochi, di risollevare la propria immagine “La Giunta Caldoro –sostengono i rappresentanti del PD- non riesce a mettere in campo azioni incisive per risollevare il comparto. L’auspicio è che la Giunta accolga la nostra proposta di istituire, per la tutela dei produttori e dei consumatori, una task force dedicata all’agroalimentare campano, affinché non si verifichino più azioni speculative a danno delle produzioni di qualità”.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA