Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

I sindaci della Piana del Sele denunciano tagli alla sanità: domani un incontro a Battipaglia

Scritto da Redazione il 17 febbraio 2014 in Piana del Sele. Stampa articolo

asl_salernoBattipaglia. Si svolgerà, domani alle 11  presso il Comune di Battipaglia, un incontro per denunciare i drastici tagli proposti dall’Asl Salerno che penalizzano drammaticamente il territorio, organizzato dai Sindaci di Eboli, Roccadaspide, Oliveto Citra ed il Commissario Prefettizio di Battipaglia.

Il Direttore Generale dell’ASL, Antonio Squillante,  ha deciso il taglio di ulteriori 38 posti letto nei quattro presidi ospedalieri, per cui il rapporto posti-letto abitanti, da Pontecagnano ad Agropoli, scende ad 1,32 posti letto per 1000 abitanti. Si tratta del coefficiente più basso d’Italia, rispetto alla legge nazionale che fissa, in tutt’ Italia ed nelle altre aree della Campania, un rapporto di 3 posti letto per 1000 abitanti.

Contestualmente, l’Asl Salerno mette in mobilità 287 dipendenti con la scusa che avendo meno posti letto c’è bisogno di meno assistenza.

“Sopprimerebbe circa il 50% dei posti letto di rianimazione e di cardiologia UTIC, senza realizzare nessuna qualificazione e razionalizzazione  dell’assistenza”. Queste sono solo alcune delle preoccupazioni dei sindaci che, uniti, si oppongono e chiamano a raccolta tutte le forze politiche, i consiglieri regionali, i deputati ed i senatori del territorio.

“E’ giunto  il momento della responsabilità solidale e determinata di tutti, al di là delle appartenenze partitiche e dei campanilismi, per salvaguardare il diritto dei cittadini ad una degna ed adeguata assistenza sanitaria e scongiurare qualsiasi situazione di rischio anche grave per la salute degli utenti”, chiedono in coro i sindaci.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA