Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Frana Ss 18, chiesta la sospensione del pedaggio per lo svincolo di Cava de’ Tirreni

Scritto da Redazione il 19 febbraio 2014 in Costa d'Amalfi,Evidenza. Stampa articolo

casello-autostradaleCava de’ Tirreni. Sospensione del pedaggio autostradale sul tratto Salerno – Cava de’ Tirreni dell’A3, allo scopo di alleggerire i gravi disagi causati a migliaia di automobilisti dall’interruzione della viabilità stradale e ferroviaria tra Salerno e Vietri sul Mare per la frana abbattutasi ieri sulla Oliveri.

E’ quanto emerge dalle richieste che sono giunte quest’oggi da più parti. Alla voce del sindaco Galdi si sono aggiunte quelle del Pd, tramite la sen. Angelica Saggese e il dep. Guglielmo Vaccaro, e dell’on. Edmondo Cirielli.

PDIn una lettera al Prefetto di Salerno, Gerarda Maria Pantalone, i parlamentari del Partito democratico Angelica Saggese e Guglielmo Vaccaro spiegano: “Questa richiesta – specificano i due esponenti del Pd – perviene dai numerosi cittadini, studenti e lavoratori pendolari che dalla costiera amalfitana raggiungono la città capoluogo e viceversa, obbligati ad utilizzare l’autostrada a causa dei gravi movimenti franosi che hanno interrotto il traffico sulla strada provinciale”.

Cirielli1“Presenterò un’interrogazione parlamentare al Ministero dei Trasporti per chiedere che il pedaggio autostradale nel tratto Cava-Salerno e Salerno-Cava sia gratuito a seguito della situazione di grave disagio venutasi a creare dopo la frana di ieri sulla strada di collegamento tra Salerno e Vietri sul Mare”. Lo annuncia Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia.

“La chiusura del traffico – spiega – con la conseguente necessità di uscita ed ingresso al casello di Cava de’Tirreni sta determinando non pochi problemi ai cittadini, in particolare di Cava de’ Tirreni e della costiera amalfitana. La situazione mette a rischio la sicurezza e l’incolumità degli automobilisti, a causa delle lunghe code che si formano all’autostrada per il pagamento del pedaggio”.

Sindaco GaldiIn mattinata il sindaco Galdi aveva scritto al prefetto, chiedendo di istituire un Tavolo di Prefettura con i sindaci della costiera per valutare la possibilità di rendere disponibile il transito autostradale, senza doverne pagare il pedaggio, dopo la frana di ieri che ha bloccato la strada che da Salerno porta a Vietri sul Mare.

Un provvedimento questo già attivato nel marzo del 2013 quando sulla ss 18 si verificò lo stesso episodio. Cava de’ Tirreni, come gli altri comuni della costiera, risentono particolarmente dei disagi provocati dalla chiusura della strada.

Pertanto, nell’interesse dei cittadini il sindaco Galdi ha avanzato la proposta di autorizzare il passaggio autostradale senza dover versare il consueto corrispettivo al casello, almeno nella fascia oraria mattutina 7-9 finché non saranno ultimati i lavori.

I contributi non versati dai cittadini saranno, come deciso dalla Giunta Comunale, potrebbero essere saldati alla Società Autostrade Meridionali dal Comune stesso.

 

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA