Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Arredare casa con le piante: una guida per la scelta giusta

Scritto da Redazione il 21 febbraio 2014 in TuttoCasa. Stampa articolo

fiori-e-piantePosizionare delle piante in casa è un ottimo modo per arredare e renderla molto più armoniosa la proprio abitazione. La scelta però non deve essere casuale, deve essere fatta correttamente rispettando qualche accorgimento. Possiamo decidere di affidarci ad un vivaio di fiducia e chiedere a loro consigli e affidare gli esperti la scelta e posizionamento, oppure possiamo fare da soli rendendo queste scelte molto più personali. Ecco una breve guida che vi può aiutare nella scelta.

Per iniziare è fondamentale scegliere quella adatta ad ogni ambiente. Dovrete tenere in considerazione le esigenze di ogni pianta, luce e ombra, e lo spazio che questa occuperà crescendo. Non è mai buono incastrare le piante in ambienti angusti ma devono avere lo spazio per crescere e respirare. Recandovi in un vivaio potrete chieder consigli sulla tipologia di pianta da scegliere per poi decidere voi quelle che più vi piacciono.

Ecco delle linee guida:
Proprio a tale proposito tenete bene a mente che le zone di illuminazione migliori per ogni tipo di pianta sono quelle citate qui di seguito.
Zone fortemente illuminate: ficus benjamina, euforia, anturio, croton.
Zone ben illuminate: felce, ficus del bengala.
Zone discretamente illuminate: dieffenbachia, areca, ficus decora.
Zona debolmente illuminata: dracena (comprese tutte le varietà), ficus lirata, kenzia.
Zona scarsamente illuminata: filodendro, dracena. Inoltre potreste scegliere le piante da cui cadono i tralci. Spesso, questo tipo di vegetale non giace nella terra, ma nell’acqua, e quindi è più semplice mantenerle in salute non avendo bisogno di essere innaffiata regolarmente.

Nella camere da letto non posizionare mai piante troppo profumate, questo potrebbe interferire con la serenità del vostro sonno. In cucina e in bagno non mettere piante potenzialmente velenose, non possiamo sapere dove finiranno le foglie. Fare anche molta attenzione agli animali domestici. Molte piante infatti sono velenose e potenzialmente mortali per cani e gatti.

Possiamo anche optare per piante che oltre ad abbellire la casa ci aiutano a mantenerla più sana! Molti agenti inquinanti vengono prodotti direttamente tra le mura domestiche e i più diffusi che possiamo incontrare sono: la formaldeide (o aldeide fòrmica) un composto organico (como il benzene) il monossido di carbonio, l’azoto, e il gas radon.  Questi elementi possono essere causa di giramenti di testa, allergie e affaticamento per disordini del sistema nervoso.  Esistono piante in grado di assorbire questi elementi e quindi purificare l’aria.  Tra queste ricordiamo: Reca, Anthurium, Banano nano, Begonia, Edera (ma è velenosa), Felce, Ficus benjamina, Filodendro, Gerbera, Pothos, Spatiphyllum, Stella di natale (velenosa).  Buona scelta!

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA