Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Capelli sani e belli: ecco i suggerimenti per avere una chioma sempre lucente

Scritto da Redazione il 25 febbraio 2014 in Beauty. Stampa articolo

13698_capelli-sani-forti-e-lucentiCapelli forti e sani: per averli così è necessario riservargli cure e attenzioni costanti. La loro salute dipende molto dalla scelta dei prodotti usati per la detersione,per i vari trattamenti e per lo styling.

Ecco alcuni consigli per ottenere una chioma in perfetta forma,luminosa e resistente contro le aggressioni esterne.

1. Usa i prodotti giusti. Se li scegli a caso rischi di danneggiare la fibra capillare, compromettendone la resistenza e la vitalità. La cura dei tuoi capelli inizia dalla detersione con l’utilizzo dello shampoo adatto.Se hai i capelli normali ti basterà usare uno shampoo neutro che rispetti il loro equilibrio naturale. Se sono elettrici, opachi e difficili da pettinare sono molto probabilmente secchi. In questo caso hai bisogno di agenti lavanti idratanti che ammorbidiscono il fusto. Se i tuoi capelli si sporcano subito e li vedi pesanti e untuosi ti serve uno shampoo per capelli grassi. Tuttavia, è importante che questo sia delicato e non troppo schiumogeno. Se utilizzi tensioattivi aggressivi peggiori la situazione perché la cute tende a produrre ancora più sebo, per difendersi dalla loro azione eccessivamente sgrassante. Entrambi i tipi di capelli possono essere soggetti alla formazione di forfora. Anche in questo caso esistono detergenti specifici a base di principi attivi riequilibranti. Se fai uso di tinture scegli uno shampoo extra delicato ad azione ristrutturante per rinforzare i capelli indeboliti dal trattamento colorante.

2. Detergili in modo corretto. Se lavi i capelli tutti i giorni scegli uno shampoo con agenti lavanti dolci che non fanno molta schiuma e puliscono in modo delicato.  Lo shampoo va usato in piccole dosi e diluito ( è sufficiente un cucchiaio in un bicchier d’acqua). Distribuiscilo sul cuio capelluto e massaggialo con i polpastrelli per riattivare la circolazione della cute. Evita di metterlo direttamente sulle lunghezze per non disidratarle. Solo se i tuoi capelli sono particolarmente sporchi fai un secondo lavaggio, usando pochissimo prodotto. Molto importante risciacquare bene perchè eventuali residui di tensioattivo irritano il cuoi capelluto e appesantiscono la chioma. Fai attenzione alla temperatura dell’acqua. Questa non deve essere troppo calda, per non inaridire le fibre capillari. Se è troppo fredda, invece, non riesce ad eliminare bene lo shampoo. L’ideale è utilizzare quella tiepida.

3. Armati di un buon balsamo.  Anch’esso deve essere adatto al tuo tipo di capello. Per capelli aridi scegli un balsamo-crema per nutrirli. Se li hai grassi, invece, scegline uno leggero di consistenza fluida. Nel caso del balsamo non essere troppo parsimoniosa perchè, dopo la detersione, i capelli hanno bisogno di essere idratati a fondo. Il balsamo va messo sui capelli umidi e tamponati leggermente con una salvietta. Applicalo generosamente su tutte le lunghezze e massaggia delicatamente per farlo penetrare al meglio. Insisti in modo particolare sulle punte poiché sono quelle più bisognose di nutrimento. Usa un pettine a denti larghi per districare i nodi e lascia in posa qualche minuto. Risciacqua perfettamente il prodotto con abbondante acqua tiepida e concludi con un getto diacqua fredda per far chiudere le “squame” dei capelli. In questo modo essi risulteranno molto più luminosi dopo l’asciugatura.Esistono anche balsami senza risciacquo. Questi possono essere spray o fluidi, da applicare sulla capigliatura prima della messa in piega.

4. Nutri i capelli con una maschera. Una o due volte alla settimana puoi utilizzare, al posto del balsamo, una maschera capillare per un’azione trattante intens a. In commercio puoi trovare maschere idratanti, nutrienti, illuminanti, volumizzanti e ristrutturanti.Questi prodotti hanno un’alta concentrazione di principi attivi che riescono a penetrare in profondità nelle fibre dei capelli. Applicala, dopo aver fatto uno shampoo, su tutta la capigliatura ancora umida. Distribuiscila con le mani e poi pettina bene. Il tempo di posa varia in genere dai 5 ai 20 minuti. Per potenziare l’azione dell’impacco puoi coprirlo con un asciugamano caldo: il calore intensifica l’assorbimento dei principi attivi della maschera all’interno dei fusti capillari. Una volta terminato il tempo di posa risciacqua bene con acqua tiepida. Se sarai costante nell’utilizzo delle maschere trattanti riuscirai a prevenire o migliorare molti problemi di chioma come doppie punte, fragilità e caduta dei capelli.

5. Stai attenta alla temperatura del phon. Asciugare bene i capelli conta molto per averli sani e forti. Perciò, per evitare danni che compromettono la loro bellezza, fai attenzione durante questa fase. La cosa più importante è la temperatura del phon. Il calore elevato disidrata i capelli, li rende elettrici e li priva di luminosità e volume. Controlla anche la distanza: il phon deve stare a circa 20 centimentri dalla capigliatura e mai troppo a lungo su una parte di essa. Se utilizzi arricciacapelli o piastre liscianti proteggi prima i capelli con prodotti termoattivi che formano una pellicola isolante sui fusti, impedendo al calore di bruciarli. Dopo aver finito di fare la piega puoi utilizzare gel, creme o spray fissanti. Questi ultimi prodotti, oltre a dare un apetto più luminoso ai capelli e fissare l’acconciatura, li proteggono dalle aggressioni esterne come lo smog, l’umidità e il vento.

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA