Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

L’antenna della discordia di San Giovanni a Piro, domani in consiglio la delibera del piano comunale

Scritto da Redazione il 27 febbraio 2014 in Evidenza,Golfo di Policastro. Stampa articolo

mostro 1

San Giovanni a Piro. E’ prevista per domani in consiglio comunale  l’approvazione del piano delle antenne per la delocalizzazione del dispositivo Telecom.  All’incontro parteciperanno gli esponenti del Comitato cittadino, che continuano a sostenere una diversa linea d’intervento sul da farsi, nonostante le due parti condividano la finalità: spostare l’antenna dal centro cittadino.

“Il piano delle antenne- dice il sindaco Maria Stella Giannì- richiederà l’adempimento di un iter  specifico.  Il nostro intento non è solo la delocalizzazione del dispositivo, ma impedire che in  futuro se ne possano realizzare altri simili nel centro del paese. Abbiamo scelto di agire con cautela, servendoci del supporto di professionisti specializzati nel settore per tutelare al meglio la popolazione. Nello specifico la Geo-Bio, con responsabile l’architetto Graziana Santamaria, che già in passato si è occupata di interventi simili”.

Maldonato specifica la necessità di affrontare la questione, in maniera tempestiva,  invocando il principio di prevenzione ”Bisogna adottare questo criterio,  mettendo in atto la delocalizzazione immediatamente ed evitando così d’incorre in eventuali ricorsi futuri. Deve essere indicata come una procedura immediata ed incontestabile”. Inoltre l’avvocato prosegue nel volersi avvalere anche della collaborazione effettiva di un esperto in materia “dubito –ribadisce il presidente- circa le competenze di Santamaria, non  esito assolutamente  sulla professionalità della dottoressa  ma ritengo  che nel curriculum professionale di un architetto non siano previsti esami di elettromagnetismo”.

Nel corso dell’ennesimo contrasto, tra  amministrazione  comunale e Comitato, il professore Franco D’Agostino, in occasione della mobilitazione cittadina della settimana scorsa,  si era reso pubblicamente disponibile ad effettuare  una consulenza in merito, così da verificare personalmente  l’entità dei campi elettromagnetici.

Caterina Ianni

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA