Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Centrale del Latte. Sì del Popolo d’Italia alla proposta della Bcc Aquara, Falvella: “Al centro i lavoratori”

Scritto da Redazione il 1 marzo 2014 in Salerno. Stampa articolo

Marco-FalvellaSalerno. Il Popolo d’Italia di Salerno, all’indomani delle dichiarazioni del sindaco Vincenzo De Luca a  Lira Tv, appoggia la proposta tecnica della Bcc Aquara per la Centrale del Latte.

“E’ fondamentale mettere al centro del progetto i lavoratori e la qualità della produzione – dice il coordinatore nazionale Marco Falvella – E’ lungimirante pensare ad un sistema misto che può essere molto produttivo, sia sul territorio salernitano che per tutta l’area meridionale. La proposta tecnica avanzata dalla Bcc Aquara al Comune di Salerno garantisce l’investimento degli imprenditori e allo stesso tempo conserva la peculiarità della municipalizzata con il controllo del 25% delle quote“.

Nel mirino la vendita della Centrale del Latte di Salerno, per la quale si parla di cessione di quote societarie della municipalizzata a investitori privati voluta proprio dal Comune di Salerno. La proposta ha creato malumori tra i lavoratori dello stabilimento di Fuorni, preoccupati da un cambio di proprietà che non garantisca i livelli occupazionali, sia nell’immediato che nel futuro.

La proposta che arriva da Popolo d’Italia è di vendere azioni con quote al 5% ad altri imprenditori salernitani, magari esperti nel settore lattiero caseario: “Promuoviamo anche la suddivisione delle quote di maggioranza in frazioni da 5% – conclude Falvella – questo consentirà a tanti imprenditori di alleggerire le spese nelle quote aumentando la capacità di investimento e la Centrale del Latte avrà nuova linfa, sostegno economico e contemporaneamente sarà una garanzia per la qualità”.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA