Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Al via gli ordini della nuova Jeep Cherokee in Italia

Scritto da Redazione il 7 marzo 2014 in Auto. Stampa articolo

140203_J_Cherokee_Trailhawk_03Protagonista in questi giorni al Salone di Ginevra 2014, da oggi in Italia è possibile ordinare la nuova Jeep Cherokee, il Medium Sport Utility Vehicle del marchio Jeep che si è evoluta in una vettura completamente nuova capace di offrire ai clienti una moderna interpretazione del claim “Go anywhere, do anything” che da sempre contraddistingue il Brand americano.

In Italia la nuova Jeep Cherokee è commercializzata in tre allestimenti – Longitude, Limited e Trailhawk – 10 colori di carrozzeria, tre diversi cerchi in lega (da 17″ a 18″) e tre rivestimenti per i sedili (tessuto, tessuto e pelle o in morbida pelle Nappa).

In questa prima fase di lancio il cliente può ordinare la nuova Jeep Cherokee scegliendo tra due motorizzazioni: l’efficiente turbodiesel Multijet II da 2,0 litri da 140 CV con cambio manuale a sei rapporti oppure il potente motore a benzina V6 Pentastar da 3,2 litri abbinato al nuovo cambio automatico a nove marce, un contenuto che per prima la nuova Jeep Cherokee porta nella sua categoria.

L’innovativa trasmissione automatica è un cambio con mappatura “shift-on-the-fly”, che consente di scegliere attraverso il sistema di controllo interattivo Electronic Range Select tra la modalità completamente automatica o quella manuale sequenziale. Grazie a più di 40 singole mappature, il dispositivo assicura cambi marcia eccezionalmente morbidi, una migliore accelerazione, emissioni ridotte, maggior efficienza nei consumi e un’aggressiva capacità di ripresa. Infatti, al fine di determinare la modalità più appropriata, il sofisticato software è in grado di valutare diversi parametri tra cui la coppia utilizzata, i kick down, le accelerazioni e le variazioni di pendenza. Il risultato è un cambio automatico perfettamente adattabile alle condizioni e ai diversi stili di guida.

Con il turbodiesel possono essere equipaggiate le versioni Longitude e Limited – entrambe con trazione anteriore o con i sistemi a trazione integrale Jeep Active Drive I– mentre il V6 Pentastar è abbinato esclusivamente al sistema a trazione integrale Jeep® Active Drive I oppure  Jeep® Active Drive Lock, a seconda se si sceglie la versione Limited o Trailhawk.

Il listino prezzi parte da 39.000 euro per la versione Longitude 2.0 Multijet II da 140 CV con cambio manuale e trazione anteriore per raggiungere i 53.000 euro per le versioni top di gamma Limited e Trailhawk equipaggiate con il 3.2 V6 Pentastar da 272 CV con cambio automatico e trazione integrale.

[nggallery id=466]

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA