Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

‘Confood’, il concorso di Confconsumatori dedicato ai giovani

Scritto da Redazione il 7 marzo 2014 in Consumatori. Stampa articolo

Showcooking0MediaFocaccia “integralista”, frittata “matta” con verdure del coinquilino e centrifugati al posto dello spritz. Esiste un modo intelligente per fare l’aperitivo svuotando il frigo e tagliando le calorie, senza rinunciare al gusto. Oltre 120 ragazzi hanno partecipato all’aperitivo con Show Cooking offerto a Parma da Confconsumatori, in collaborazione con Camst, Er.Go e i Maestri del Gusto giovedì 6 marzo. L’iniziativa rientra nell’ambito della campagna informativa del concorso nazionaleConfood – Compra qualità, risparmia in casa”, rivolto ai giovani dai 18 ai 30 anni e indetto da Confconsumatori, in collaborazione con importanti partner istituzionali e diverse aziende del settore, attente ai temi dell’educazione alimentare e della sostenibilità.

Nella prima settimana di marzo, grazie alla collaborazione con le Aziende per il diritto allo studio, “Confood” ha fatto tappa nelle mense universitarie di Chieti, Roma e Parma. La prossima settimana la campagna informativa si concluderà con le giornate informative a Cosenza, Milano e Catania.per invitare i ragazzi a mettere a frutto competenze e fantasia e proporre soluzioni innovative per “risparmiare in casa e non in negozio”, premiando la qualità alimentare e riducendo gli sprechi in cucina.

Sui vassoi delle mense  al posto delle tovagliette tradizionali gli studenti troveranno le tovagliette personalizzate di Confood, con il quiz per testare le conoscenze e le abitudini alimentari dei ragazzi e tanti piccoli tips, da staccare e appendere al frigorifero di casa. Inoltre verrà allestito in collaborazione con i gestori della mensa, un banchetto informativo nei locali delle mense per dare consigli agli studenti interessati. Tanti consigli anche sul sito www.confoodinventa.it e sulla pagina di Facebook di Confood, dove verrà pubblicato il calendario completo delle giornate.

Sono già tante le idee presentate, anche grazie alla collaborazione con Alma Laurea che ha invitato via e-mail oltre 150 mila studenti italiani a partecipare. I concorrenti più creativi saranno premiati con tre borse di studio (una da 1000 e due da 500 euro) e la possibilità di ottenere stage e visite in azienda. Confconsumatori, insomma, ha scelto di puntare sui giovani, alle prese con il primo approccio alla spesa alimentare, pur se con un budget non elevato.

“Sono loro, – spiega la presidente di Confconsumatori Mara Colla – i consumatori di domani, che potranno risparmiare sulla spesa alimentare senza rinunciare alla qualità, magari recuperando i consigli della nonna o chiedendo alle aziende altre modalità di confezionamento, distribuzione e consumo  Il vero risparmio nasce dall’acquisto intelligente e dall’utilizzo pieno dei prodotti acquistati, riducendo lo spreco in casa”.

Il concorso Confood, gratuito e accessibile via web, ha come unico requisito l’età (italiani maggiorenni entro i 30 anni) e resterà aperto fino al 31 marzo 2014. In questo periodo Confconsumatori continuerà a offrire spunti e idee utili sul sito www.confoodinventa.it e sulla pagina di Facebook Confood.

Il concorso è realizzato con il sostegno di alcune importanti partnership: i contenuti sono curati da “Madegus” (Maestri del Gusto), spin off dell’Università di Parma sull’educazione alimentare, dal Sian (Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione) dell’Ausl di Parma e da “Last Minute Market”, lo spin-off dell’Università di Bologna guidato dal professor Andrea Segré. Alcune aziende, particolarmente attente ai temi dell’educazione alimentare e della sostenibilità, hanno scelto di sostenere “Confood”: Asdomar, Granarolo, Intesa Sanpaolo, Istituto Valorizzazione Salumi Italiani, Mutti, e Tetra Pak®. Il consorzio AlmaLaurea, media partner del concorso, contribuirà, in questi giorni, a diffondere via e-mail a tutti gli studenti la possibilità di partecipare.

Nessuna briglia alla fantasia: i concorrenti potranno proporre qualsiasi progetto che ritengono efficace nel trasmettere i contenuti di “Confood” sia ai propri coetanei che alle aziende: ricette, buone pratiche, App, giochi, eventi o rassegne; ma anche piani di marketing e/o comunicazione; progetti grafici per packaging o etichettature innovativi o piattaforme tecnologiche per la relazione consumatore-azienda.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA