Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Carnevale di Capaccio, gli Hippie sbaragliano tutti e vincono con “Anni 70: ora come allora”

Scritto da Redazione il 10 marzo 2014 in Evidenza,Piana del Sele. Stampa articolo

3

Capaccio. Capodifiume con il carro “Anni 70: ora come allora” si aggiudica il primo posto, nella competizione dei carri allegorici del carnevale Capaccio-Paestum 2014.

La contrada vincitrice, che aveva già alzato la coppa nella sezione carro e balletto, ha racimolato un “misero” argento nella categoria allegoria, in cui l’oro è andato a Vuccolo Maiorano con il tema “L’Italia in pentola”. Per quest’anno l’organizzazione ha  pensato di decretare quattro vincitori, ciascuno per ogni categoria ed uno in assoluto; peccato che in ben tre casi su quattro il primo posto è andato a Capodifiume. Una vittoria schiacciante che ha visto il carro hippie sbaragliare tutti i concorrenti.   

La premiazione si è tenuta ieri sera al campo sportivo di Capaccio Scalo, dopo la sfilata dei carri, che avevano attraversato le vie del paese tra coriandoli, musica e tanta allegria. Tappa finale del percorso il campo sportivo appunto, dove i carri si sono riuniti alle spalle della struttura, aspettando il vincitore. Verso le sei è iniziata la seconda fase della giornata, durante la quale i gruppi delle varie contrade si sono esibiti con i loro balletti davanti la doppia giuria, una di esperti e l’altra dei rappresentanti dei carri. Se la prima ha votato in segreto, l’altra ha mostrato palesemente al pubblico il voto, tra applausi, contestazioni e i volti dei ragazzi appena esibiti, che con ansia e tanta speranza guardavano i cartelli alzati dalla giuria.  Nell’attesa del vincitore, ad intrattenere il pubblico con i loro belletti, sono stati i rappresentanti dei tre comuni ospiti Agropoli, Albanella ed Aquara che avevano sfilato con i loro carri.  

5

Verso 20:30 è arrivato il verdetto, dopo i ringraziamenti del presidente dell’associazione Carnevale Capaccio Paestum Costabile Lo Schiavo, sono stati chiamati i vincitori sul palco, poi premiati dal sindaco Italo Voza. Nel frattempo è intervenuto anche Silvio Marino, rappresentante dei carristi, il quale dopo aver pubblicamente ringraziato il sindaco per aver sostenuto, anche economicamente, il carnevale, ha annunciato “preparatevi il prossimo luglio ci sarà una nuova sfilata dei carri”. La serata si è poi conclusa con l’assegnazione delle targhe di ringraziamento a tutti gli organi quali, carabinieri, croce rossa, protezione civile che “Hanno garantito sicurezza –dichiara Voza- e tranquillità nelle strade del paese durante la manifestazione”. Poi la giuria di qualità ha consegnato una targa di riconoscimento a due ragazzi che si sono distinti nel balletto finale, Alessia Castelluccio e Gennaro Abbruzzese, appartenenti alla contrada di Chiorbo Cortigliano.   

Caterina Ianni

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA