Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Raccordo SA-AV, Cirielli (FDI- AN): “Il Governo Renzi scippa 123 milioni di euro alla Provincia di Salerno”

Scritto da Redazione il 12 marzo 2014 in Politica. Stampa articolo

edmondo_cirielliSalerno. “Il Governo Renzi scippa i 123 milioni di euro del Cipe impegnati per la costruzione della terza corsia e la messa in sicurezza del I° Lotto Salerno-Fratte-Mercato San Severino del raccordo autostradale Salerno-Avellino. Il finanziamento accolto dal Governo di centrodestra, su richiesta della Provincia di Salerno, quando ne ero alla guida, rischia di sfumare, a danno dell’intera comunità”. È quanto dichiara Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia.

“La Regione Campania, con il presidente Stefano Caldoro – aggiunge – sta cercando di rimediare a questo furto. Si tratta di un’opera strategica per lo sviluppo del nostro territorio e per l’intero sistema infrastrutturale italiano. Mi auguro che i parlamentari del Pd che, in passato sono stati sempre lesti a criticare e a sollecitare interventi, siano in questa occasione altrettanto pronti ad incalzare il Governo di cui fanno parte”. Anche l’assessore provinciale alle Infrastrutture, Pietro Damiani Stasi esprime la sua:  “Il Governo sarebbe pronto a ritirare il finanziamento di 123 milioni di euro per la realizzazione della terza corsia e la messa in sicurezza del raccordo autostradale Salerno-Avellino. Cosa dice e cosa farà adesso il parlamentare del Pd, Tino Iannuzzi, che sulla vicenda non ha mai fatto mancare la sua voce, anche criticando a sproposito l’impegno della Provincia sul tema?”. E Aggiunge:  “La Provincia di Salerno, ha richiesto ed ottenuto il finanziamento, deciso dal Governo di centrodestra. Ora tocca ai parlamentari salernitani del Pd che esprimono il Governo Renzi attivarsi immediatamente e concretamente per evitare questa vera e propria rapina ai danni del nostro territorio e alle spalle dei cittadini salernitani”.

 

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA