Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La salernitana Luna Palumbo passa la prima fase di The Voice: farà parte della squadra di J-Ax

Scritto da Redazione il 12 marzo 2014 in Evidenza,Musica. Stampa articolo

1239683_1472681646277443_1446301822_nSalerno. Luna Palumbo passa il primo turno di The Voice condotto da Raffaella Carrà, Piero Pelù, Noemi e J-Ax. Il talent show è andato in onda ieri in prima serata su Raidue.

Splendida l’interpretazione del successo di Vasco Rossi Albachiara. Ventitrè anni, l’artista salernitana, emozionata ha scelto di entrare a far parte della squadra di  J-Ax. “Sono scassatissima” è stato il suo primo commento.

“E’ un’artista con le palle” è stato altresì la sottolineatura del rapper prescelto, decisamente entusiasta di essere stato preferito agli altri tre. Nella stessa direzione anche l’apprezzamento di Pelù: “Ho sentito il passo della torella”. Meno sopra le righe altresì  il complimento della Carrà: “Sei stata formabile” e quello di Noemi: “Sei stata come la lettura di un bel libro”.

Dopo il successo della prima edizione, seguita da una media di tre milioni 300 mila spettatori, la seconda stagione che durerà fino al quattro giugno, vede la conduzione di Federico Russo, ex concorrente di Operazione Trionfo e affermata voce di Radio Dejeey al posto di Fabio Troiano e della V-Reporter Valentina Correani, ex Vj di Mtv, che sostituisce Carolina Di Domenico.

Novità tra i coach. Confermati Carrà, Noemi e Pelù, al posto di Riccardo Cocciante arriva J-Ax, all’anagrafe Alessandro Aleotti, fondatore degli Articolo 31 nonché “padre” del rap italiano.

Ci sarà un appuntamento in più dedicato alle Blind Auditions che da quattro diventano cinque.  Le selezioni al buio dei 120 aspiranti per formare le squadre di 16 membri dei coach.

Diminuiscono invece le puntate delle Battle: le sfide tra i 64 talenti, che vedranno il confronto diretto di due promesse per team sullo stesso pezzo: due puntate anziché tre. Per la prima volta in questa fase i coach avversari potranno premere il pulsante Steal e rubare il talento scartato, facendolo accedere direttamente alla terza fase.

L’ultimo step è il Knockout. Prima della fase conclusiva, ci saranno due concorrenti della stessa squadra che si sfideranno su brani diversi, l’eliminato non potrà più essere ripescato. Per ciò che concerne i Live Show, la formula resta invariata: cinque puntate cui partecipano gli ultimi venti concorrenti rimasti, cinque per team.

Nella finalissima – riservata a quattro concorrenti, uno per squadra  conteranno, oltre ai voti del pubblico da casa, anche i download dei singoli acquistati sugli e-commerce musicali

Raffaele de Chiara 

Foto tratta da Internet

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA