Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Le novità di marzo in libreria con Steel, Comencini e molti altri scrittori

Scritto da Redazione il 13 marzo 2014 in Libri. Stampa articolo

book of poetry and  lilac branchIl vento primaverile porta con sé una rosa di libri dai generi più disparati. Le proposte editoriali faranno felici tutti gli accaniti e appassionati lettori. Tra i romanzi da non perdere ‘I peccati di una madre‘: la scrittrice Danielle Steel torna sulla scena letteraria con la storia di una famiglia, raccontando la forza, i sentimenti e l’amore di una madre verso i suoi figli.

Giancarlo De Cataldo, Maurizio De Giovanni, Diego De Silva e Carlo Lucarelli firmano ‘Giochi criminali‘. Quattro autori amati e noti al pubblico per i loro scritti, quattro racconti incentrati sui giochi misteriosi e pericolosi degli adulti.

La ragazza che hai lasciato‘ è il romanzo di Jojo Moyes. Narra la storia di Sophie e di Liv, tra la ferocia della Prima guerra mondiale e le incomprensioni dei tempi moderni. Un libro su due esistenze che vengono unite dal ritrovamento di un dipinto.

In libreria torna l’autrice Adriana Zarri con il romanzo ‘Con quella luna negli occhi‘. Raccoglie articoli, carte e pagine autobiografiche mai pubblicate, in cui la scrittrice riflette sulla bellezza del mondo e sul senso della vita.

Cristina Comencini in ‘Voi non la conoscete’ racconta l’esperienza del carcere vissuta dalla protagonista del romanzo, Nadia. La donna rivive il suo trascorso come madre, moglie e figlia, quando non era in prigione, negli incontri con uno psicologo a cui è stata affidata.

Viole nere‘ è la raccolta che mette insieme il meglio dei testi di Tess Gallagher. Le storie di uomini annoiati, di donne sole, di città vuote, dove non accade mai nulla, rivoluzionate dallo scoppio di un episodio improvviso.

Una raccolta di storie inedite è racchiusa in ‘Racconti di una vita’ di Nadine Gordimer. La scrittrice disegna la geografia delle relazioni umane con un acume psicologico affilatissimo e una sorprendente mancanza di sentimentalismo. Le pagine diventano un forte simbolo dell’agonia vissuta da lei in Sudafrica.

Romanzo autobiografico anche per Violetta Bellocchio. In ‘Il corpo non dimentica‘ narra la sua storia di binge drinker, consumatrice bulimica di alcolici. Una storia fatta di angoscia, paura, incontri fugaci e sbagliati, umiliazioni autoinflitte, sesso senza piacere, ricoveri in ospedale. Un racconto, allo stesso tempo, di vita.

E’ in libreria anche ‘Ama, e fa’ ciò che vuoi’, il libro di ricordi e pensieri scritto da don Andrea Gallo. Nato dalle lunghe chiacchierate con l’amico Luigi Faccini, don Andrea Gallo ripercorre la sua vita. L’infanzia nel periodo fascista, la Resistenza, le missioni in Brasile, l’incontro con la teologia, con il cattolicesimo, l’amore per il nostro Paese. E la costruzione della comunità di San Benedetto al Porto, la sua famiglia. “Rifondare la speranza”, le parole di don Gallo, un prete e uomo giusto, dal cuore puro.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA