Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Eboli. Il Piano di Zona S/3 limita i servizi sociali, operatori sanitari in attesa degli arretrati

Scritto da Redazione il 19 marzo 2014 in Piana del Sele. Stampa articolo

assistenti socialiEboli. Dal 28 febbraio dieci assistenti sociali non risultano più contrattualizzati a causa del nuovo Piano di Zona dell’ambito S/3 il quale non prevede per il nuovo anno alcun riparto finanziario dalla Regione Campania e né, tanto meno, le linee guida che diano la possibilità di poter fare progetti futuri.

Diversamente da come apparso su alcuni organi di stampa, una parte degli assistenti sociali a cui non è stato rinnovato il contratto e che, oltretutto, sono ancora in attesa degli stipendi dallo scorso giugno 2013, non addossano la colpa di ciò alla Dirigenza o al Coordinamento Istituzionale. Anzi i lavoratori riconoscono che tali istituzioni sono state sempre vicine, offendo supporto fin dove le leggi glielo consentivano. La stessa Regione Campania, con il nuovo cambio al vertice delle dirigenze statali,  è  in attesa di nuove disposizioni.

Pertanto, questi operatori hanno voluto precisare che attualmente il Servizio Sociale Professionale è attivo oltre che nei Comuni di Eboli, Sicignano degli Alburni e Campagna,  anche nei  Comuni di Oliveto Citra e Postiglione. Gli altri, al momento sforniti di tale figura professionale, sembrerebbe che si stiano adoperando anch’essi per risolvere questo problema.

L‘ambito S/3 è uno dei pochi in cui sono attive le assistenze domiciliari sia per i disabili che per gli anziani. Inoltre, in quest’ambito i suddetti servizi sono attivi da ben 11 anni senza interruzione, una nota di prestigio rispetto a molti altri ambiti.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA