Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Galeno Hippo Basket Salerno vince ad Ariano

Scritto da Redazione il 20 marzo 2014 in Basket. Stampa articolo

hipposquadraNell’insidiosa trasferta di Ariano Irpino il quintetto di coach Capuano, fa finalmente un passo avanti, ma con un po’ di sofferenza. La partenza è guardinga, il campo permette ai granata di correre in contropiede, ma è proprio negli errori gratuiti sotto canestro che si manifesta il periodo non brilalntissimo dei salernitani.

Il primo quarto si chiude con un 13-9 per i granata, con gli avellinesi però a segno per lo più dalla lunetta.

Nel secondo quarto il gioco dei granata non si sblocca, ma si riesce a mantenere un buon margine di vantaggio grazie alle giocate personali dei vari Sica, De Simone, Rago e Genghi.

Alla fine del quarto, un canestro di Ariano è seguito da tre palle perse dei salernitani in meno di un minuto che gli avellinesi trasformano in tre contropiedi realizzati che regalano il +1 a fine quarto: 27-26.

Nel terzo periodo, grazie ad un cambio difensivo, alla maggiore intensità e qualche schema ben riuscito, la Hippo recupera e da uno strattone alla partita. Il terzo periodo si chiude sul 48-44 per gli ospiti.

Nell’ultimo quarto la difesa granata non concede nulla in difesa e per 8 minuti Ariano non trova mai il canestro. In attacco trova buoni punti con Caramico, Rago, e dall’ormai solito Manuel Sica, davvero glaciale dalla lunetta.

Nel minuto finale Ariano trova il primo canestro dall’angolo accorciando a -11 e la Hippo va in tilt.

Rago sbaglia 4 liberi di fila, in attacco si sbagliano tiri facili e si perdono palloni. Ariano trova tre canestri da 3 punti in rapida successione, accorciando fino a -4 lo svantaggio, ma i due rimbalzi in attacco consecutivi di Caramico e De Simone mettono nel ghiaccio la partita e due punti d’oro per la salvezza della Hippo.

Lunedì 24 Marzo altro importante scontro salvezza al PalaSilvestri di Matierno alle 21 contro la Simeon Nocera.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA