Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Out of bounds, i TeatrAlto portano in scena il rapporto madre-figlio con ‘Mammema’

Scritto da Redazione il 26 marzo 2014 in Teatro. Stampa articolo

foto mammema 3Salerno. Il sabato sera salernitano è targato Out of bounds – Drammaturgie fuori confine alla seconda edizione. La compagnia TeatrAltro presenterà sabato 29 alle ore 21, al Teatro Genovesi di Salerno lo spettacolo “Mammema” di Eduardo Ricciardelli.

Una madre è la radice di ogni vita umana e come tale ha e subisce il
peso delle proprie responsabilità. E’ questo il punto di partenza di “Mammema”, lo spettacolo scritto e  interpretato dall’attore e regista Eduardo Ricciardelli al fianco di Irma Ciaramella.

foto mammemaIl lavoro, prodotto da TeatrAltro in collaborazione con Etérnit, ha debuttato nel 2012 al Teatro dell’Orologio di Roma, nell’ambito della rassegna Exit e riflette il rapporto tra  madre e figlio attraverso due personaggi che abitano in uno spazio comune – scrive la stampa romana – e in continua trasformazione simbolica. Cinque scene o micro atti, scanditi dai continui cambi d’abito e di situazione che lasciano allo spettatore la possibilità di leggere oltre gli stereotipi e oltre le convenzioni. Lo scenario della vicenda è tradotto in  una messa in scena essenziale, fatta di elementi  che evocano i dettagli di un interno contemporaneo e riportano al  bisogno di sentirsi ancorati ai desideri forti dell’adolescenza.

“Lo spettacolo propone il tema dell’ essere madre, – spiega il regista – nel rapporto con due figli. Entrambi non facili da gestire sia emozionalmente che praticamente. La madre ossessionata dalla paura che il figlio non mangi, esprime la sua netta forza e la sua fragilità in un contesto fatto di assenza. Nonostante la lingua utilizzata sia tendente al dialetto napoletano il contesto appartiene ad una figura materna che potrebbe essere anche del Nord Europa. Infatti una delle fonti di ispirazione poetico-metrica è il racconto dell’irlandese James Joyce “Eveline” tratto dai “Dubliners””.

 

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA