Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Una scelta bio in cosmesi: le miracolose proprietà del sapone di Aleppo

Scritto da Redazione il 29 marzo 2014 in Beauty. Stampa articolo

 aleppoChi decide di affidarsi al bio per curare la propria igiene personale o bellezza non può lasciarsi sfuggire il sapone d’Aleppo. Si tratta di un prodotto naturale, proveniente dall’omonima città della Siria, costituito da olio di olia e di bacche di alloro, misti ad acqua e soda.

Trattandosi di un sapone assolutamente privo di conservanti antiossidanti, additivi, emulsioni o prodotti chimici, può essere utilizzato non solo per l’igiene personale ma anche come un idratante per il viso. Un prodotto che per la sua delicatezza può adattarsi a qualsiasi tipo di pelle, da quella secca, delicata ed acneica poiché regolarizza la produzione di sebo grazie all’azione dell’alloro che tende ad aprire i pori. Se utilizzato come schampoo, rispetta la cute lasciando i capelli morbidi e lucenti. Se ridotto in scaglie è un ottimo alleato per il bucato, o se chiuso in dei sacchetti, un fantastico antitarme per i nostri armadi.

Un prodotto che ha più di 2000 anni di storia, importato in Europa dagli arabi durante le loro conquiste. Il sistema produttivo è rimasto invariato da secoli, ha inizio a novembre, subito dopo la raccolta delle olive e dura nei successivi quattro mesi. Prima l’olio d’oliva misto a soda e sale viene cotto per quasi cinque giorni, successivamente al composto si aggiunge l’estratto delle bacche di alloro. La percentuale di quest’ultimo incremento, varia dal 5% al 50%, a seconda della funzionalità cosmetica del prodotto.  Una volta che il sapone è stato colato e raffereddato, inizia la stagionatura che dura minimo sei mesi, sfruttando il vento secco del deserto siriaco.

L’assoluta naturalezza delle sostanze attive e del metodo di lavorazione che caratterizzano il sapone di Aleppo, lo rendono un prodotto ipoallergenico con proprietà antibatteriche, antiossidanti, toniche, lenitive e baldamente antimicotiche. Essendo inoltre privo d’impurità e grassi animali deterge in profondità con estrema delicatezza e nell’uso rilascia una parte di olio di oliva, che crea una barriere protettiva sul nostro viso. Invece una maggiore percentuale di olio di alloro aumenta le proprietà antibatteriche e nutritive contro desquamazioni, eczemi, psoriasi, forfora e micosi cutanee.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA