Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Minori. Dissesto idrogeologico, il sindaco Reale: “Bisogna cooperare per la sicurezza territoriale”

Scritto da Redazione il 29 marzo 2014 in Costa d'Amalfi. Stampa articolo

Reale_sindaco MinoriMinori.  Si terrà mercoledì  alle 11:00, all’aula consiliare del Comune di Minori un incontro sulle emergenze territoriali. All’evento sono convocati dalla Prefettura di Salerno e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri dipartimento della Protezione Civile  tutti gli enti, le associazioni di volontariato, i referenti dei comuni della Costa d’Amalfi che hanno partecipato all’operazione TWIST.

L’appuntamento è finalizzato ad un’analisi dell’esercitazione svoltasi in costa d’Amalfi per migliorare e dare sinergia a tutte le forze in campo affinché gestiscano le continue emergenze che ogni giorno ci vedono protagonisti di un territorio fragile.

“Colgo l’occasione per ringraziare il dipartimento della Protezione Civile Nazionale e tutti i volontari della costa d’Amalfi che hanno saputo cogliere questa occasione per fare sintesi e cooperare insieme per il bene comune e la sicurezza del nostro territorio”. E’ quanto dichiara il sindaco di Minori, Andrea Reale.

“Un grazie anche all’assessore ai Lavori Pubblici e alla Protezione Civile della Regione Campania  Edoardo Cosenza -continua Reale- che in questi giorni ha aggiudicato la gara per la video-ispezione e i rilievi topografici dei tratti tombati dei Comuni di Amalfi, Atrani, Cetara, Futani, Maiori, Minori, Pisciotta, Positano e Sapri. Si tratta di un sistema di monitoraggio dei corsi d’acqua dove si procederà ad istallare strumentazioni tecnologiche che prevedono anche l’impiego di telecamere collegate a centrali operative. La mitigazione del rischio idrogeologico è una priorità in Costa D’Amalfi e rilevare  con questo sistema i tratti di alvei tombati e scoperti che presentano criticità, significa scongiurare terribili  tragedie provocate dall’alto rischio di dissesto del nostro territorio”.

“Siamo felici di accogliere a Minori Città del Gusto il gruppo di progettazione che lavorerà con attenzione lungo i tratti del Regina Minor del Vallone Petrito e Santa Caterina che oltre al controllo e alla pulizia studieranno metodi di allarme per la cittadinanza che segnalino per tempo il riempimento dei tratti tombati”.

“Tali provvedimenti- conclude il primo cittadino- si completano con l’imminente partecipazione del Comune di Minori congiuntamente con quello di Maiori, Ravello, Cetara e Tramonti al bando per redigere un piano di protezione civile intercomunale attivo, concreto che sappia coinvolgere, oltre i volontari e gli addetti ai lavori , ogni singolo cittadino, risorsa preziosa di un sistema di sicurezza necessario per il nostro territorio”.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA