Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salerno. ‘Una sera dell’anno Mille’: una passeggiata per sostenere l’orfanotrofio ‘House of Flowers’

Scritto da Redazione il 7 aprile 2014 in Salerno. Stampa articolo

comune_salernoVenerdì alle ore 20 al Comune di Salerno, l’appuntamento ‘Trekking Urbano speciale solidarietà’, una passeggiata dal tema ‘Una sera dell’anno Mille…Luoghi, suoni e colori della Salerno Medievale” nel cuore della città per scoprire angoli nascosti ed echi del passato. Si rivivranno atmosfere, suoni e colori della Salerno medievale. La finalità, è quella di raccogliere fondi per la struttura afghana, per cui, per partecipare, è necessario versare una quota minima di 5 euro a persona presso:

Bottega Equazione, Via Iannelli 20 (Alle spalle di P.za Portanuova);

Bar Portanuova, Piazza Portanuova

Bar arte e caffè, P.za Alfano I

Libreria Internazionale, P.za XXIV Maggio

Imperia Cappellania Via XX Settembre,22

Eco Bistrot, Via Lungomare Colombo, 23

Bar New York, Via Enrico Moscati, 7

Dapro Viaggi, P.za Matteo Galdi, 15

Da anni il comune di Salerno sostiene i piccoli amici dell’House of Flowers di Kabul (http://www.youtube.com/watch?v=mntWMJOoHLo), organizzando il Trekking Urbano-Speciale Solidarietà. La House of Flower è un orfanotrofio-oasi,  fondato a Kabul nel 2002 , ed  accoglie 30 bambini. Il lavoro portato avanti da questo team, impostato sul metodo Montessori, è davvero meritevole, oltre ad avere salvato questi piccoli dalla strada, averli rincuorati, sfamati, fatti studiare ha ridato loro il sorriso. La Casa è sempre a rischio chiusura perché non ha più fondi e lo staff non è più in grado di fronteggiare le spese, dovendo combattere con un costo della vita che in Afghanistan si è innalzato vertiginosamente. I bambini rischiano di tornare di nuovo in strada, abbandonati a loro stessi, non si può permettere che ciò accada. L’evento è stato organizzato in collaborazione con l’Associazione MuSArte tour.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA