Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Vendute le prime auto blu messe all’asta dal Governo, il banditore Renzi incassa 57.000 euro

Scritto da Redazione il 7 aprile 2014 in Attualità. Stampa articolo

310x0_1395983607702_annuncio_ebay_3Vendute su eBay le prime sei auto blu del governo, che così ha concluso una prima tornata di quello che si profila come un vero e proprio affare: il “banditore” Matteo Renzi ha infatti incassato circa 57.000 euro, molto più del valore che le vetture hanno sul mercato dell’usato.

La prima a passare di mano è stata un’Alfa 166 del 2007 con 126.718 km percorsi, pagata 8.150 euro per la quale l’asta si è chiusa alle 19.32. Subito dopo è stata assegnata una vettura “gemella”, sempre Alfa, con un chilometraggio appena inferiore (126.686) a 7.100 euro.

Quindi è stata la volta di due berline tedesche, entrambe Bmw 525d del 2009, vendute rispettivamente a 14.050 e 12.050 euro con un chilometraggio superiore ai 150.000km. Poco dopo sono state piazzate due Lancia Thesis 2.4 Jtd del 2008 e del 2009, con poco meno di 200 mila chilometri percorsi, rispettivamente a 8.000 e 7.550 euro.

Se si fanno i conti, per tutte le 151 auto in vendita, i benefici per le casse dello Stato potrebbero superare agevolmente i 150.000 euro. Queste sei auto fanno parte di un primo pacchetto di 25 vetture del ministero dell’Interno che il Governo ha messo all’asta su eBay giovedì sera.

C’è da dire però che più di auto blu si tratta soprattutto di auto grigie. Grigio canna di fucile le Lancia Thesis, grigio sassi le Alfa 166, “silbergrau”, ovvero grigio argento, le Bmw. Quasi tutte hanno macinato oltre 100.000 chilometri e qualcuna ha anche sfiorato i fatidici 200.000 chilometri. Ci sarà tempo fino al 16 aprile per portarsi a casa una di queste auto, che nel corso degli anni sono diventate il simbolo del potere, del privilegio e dello spreco.

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA