Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

I Rinnovatori Democratici Vallo di Diano a colloquio con il ministro Galletti sulle emergenze ambientali

Scritto da Redazione il 11 aprile 2014 in Evidenza,Politica. Stampa articolo

GallettiPollica. Una rappresentanza dei Rinnovatori Democratici Vallo di Diano composta da Tommaso Pellegrino, Angelo Bitorzoli, Rosvelia Ragone e Settimio Rienzo, ha incontrato, nel pomeriggio di ieri il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti.

Durante il convegno è stato sottoposto all’attenzione del  Ministro Galletti le diverse problematiche ambientali che attanagliano il Vallo di Diano: dalla mega stazione elettrica Terna di Montesano sulla Marcellana, all’inquinamento elettromagnetico generato dalle numerosissime antenne presenti sul territorio, fino ad arrivare alla questione della modifica al  disegno di legge Disegno di Legge “Nuove disposizioni in materia di aree protette”, in discussione al Senato.

I Rinnovatori Democratici hanno ribadito con forza al Ministro la necessità di tutelare non solo le aree protette ma anche le aree contigue come quella del Vallo di Diano, proponendo la modifica dell’articolo 12 e vietando, di fatto, ogni tipo di attività estrattiva nelle aree limitrofe.

“Nelle mani del capo del Dicastero Ambiente – hanno commentato i RD – abbiamo consegnato un dettagliato documento in cui abbiamo esposto tutte le nostre istanze. Il Ministro Galletti si è dimostrato disponibile all’ascolto, manifestando notevole sensibilità  in merito alle questioni che gli sono state sottoposte. In particolare, in riferimento alla Centrale Elettrica Terna e alla relativa mancanza della Valutazione di Impatto Ambientale, Galletti ci ha assicurato che si impegnerà a tenere alta l’attenzione sulla questione. Al termine dell’incontro abbiamo, inoltre, formulato al Ministro l’invito a far visita nel Vallo di Diano, per toccare con mano le problematiche ambientali con cui il nostro territorio si scontra quotidianamente”.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA