Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Pellezzano. Il candidato sindaco Alfonso Berritto, si presenta ai cittadini: “Sono un uomo del popolo”

Scritto da Redazione il 12 aprile 2014 in Politica. Stampa articolo

Alfonso Berritto e le candidate della lista Uniti per PellezzanoPellezzano. Piazza gremita ieri a Coperchia per la presentazione del candidato sindaco della lista ‘Uniti per Pellezzano’, Alfonso Berritto, 35 anni, praticante avvocato, da sempre impegnato nel sociale.

Berritto si è presentato agli elettori con semplicità, umiltà, ma anche determinazione. La determinazione di un giovane che intende impegnarsi a trecentosessanta gradi partendo dalla consapevolezza che  combattere le problematiche giovanili è la grande scommessa dei prossimi cinque anni di governo nel comune di Pellezzano.  Ad introdurre il candidato sindaco, dopo il saluto di Antonio Roscia in rappresentanza dell’on. Mara Carfagna, assente per un improrogabile impegno a Roma, è stato Carmine Citro, sindaco uscente.

Citro ha parlato prima di tutto di“un uomo perbene e un eccellente professionista,  una persona che ha fatto una scelta difficile in questi tempi particolari. So che lui saprà ascoltare i cittadini e si prodigherà ogni giorno per Pellezzano, perché è una persona di spessore morale ed è intraprendente.”

E precisa. “Ho lavorato in prima persona a questa candidatura – continua il sindaco – perché credo fermamente che sia il momento di spianare la strada alle giovani generazioni. Mi sono piaciute le idee innovative di Alfonso Berritto. Io lo accompagnerò in questa sfida, perché, ne sono sicuro, saprà operare bene nell’esclusivo interesse della collettività. Berritto è una persona altruista e non uno che dice io sono, io faccio. So però che farà il sindaco a tempo pieno, questa è la garanzia per  i cittadini. Perché non si possano fare bene più cose, come qualcuno intende fare. Il Sindaco che vuole bene al suo paese e ai suoi concittadini, non può essere a mezzo servizio, e soprattutto deve saper rinunziare a qualcosa”.

Poi fra gli applausi ha preso la parola proprio Alfonso Berritto. “Non vi nascondo di essere emozionato per le lusinghiere parole del dottore Citro, anche perché tutti noi cittadini gli dobbiamo molto. È stato uno dei nostri punti di riferimento, è un esempio di buona politica in un momento economico difficilissimo soprattutto per le realtà locali”.

L’avvocato  incardina poi il principio della sua candidatura: “Mettersi a servizio della collettività senza richiedere nulla in cambio. Sono un uomo del popolo, resterò tale e farò il sindaco a tempo pieno”.

Il candidato sindaco della lista Uniti per Pellezzano sottolinea come il programma sia nato dall’ascolto dei cittadini.” Vorrei far riscoprire loro l’interesse per la politica, non certamente quella partitica, ma quella intesa come partecipazione alla vita collettiva. Le nostre idee, la nostra impostazione, il nostro approccio alla vita politica ha già lasciato il segno condizionando profondamente le scelte di coloro che oggi sono nostri avversari. Il cambiamento e il ricambio generazionale ha finito di scompaginare i piani di chi pensava che la politica fosse solo affar loro”.

Alfonso inizia a scaldare il tono di voce. È più sicuro e la piazza lo ascolta. “Noi vogliamo guardare ben oltre le consultazioni del 25  maggio: il gruppo è formato da tante persone, ma sul palco accanto a se ha voluto le candidate donne. Coloro i quali non sono in prima linea – dice – stanno facendo già campagna elettorale e questa circostanza merita di essere esaltata. È il segno tangibile di un modo diverso di fare politica”.

Ad infuocare la piazza ci pensa Eva Longo: “Il nostro punto di forza è l’impegno. In questi cinque anni lo abbiamo sperimentato anche di fronte alle difficoltà che non sono mancate. Abbiamo messo da parte l’idea di dover conseguire solo una vittoria a tutti i costi,  per dare equilibrio e forza ai giovani. In questo modo siamo riusciti a formare una lista di qualità e non dell’ultimo minuto. Il nostro paese ha bisogno di persone fortemente motivate e sufficientemente preparate ad affrontare i problemi della nostra comunità. Con orgoglio vi dico che siamo giunti alla composizione di una lista di persone qualificate e preparate per amministrare il nostro comune”.

Poi l’affondo finale della Longo. “Alfonso Berritto è espressione del popolo e del territorio, la squadra che lo sosterrà sarà presentata nei prossimi giorni, ma è già tra di voi. Cercateli, parlate con loro. Apprezzerete il loro lato umano e la loro professionalità. Sono stati loro a chiedermi di candidarmi  al consiglio comunale e a loro dico che non tradirò mai Pellezzano, non tradiro’  la stima e la fiducia che i cittadini mi hanno sempre dato”.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA