Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Nocera Inferiore. Sottoposto ai domiciliari per scippo, evade e riesce a farsi arrestare di nuovo

Scritto da Redazione il 14 aprile 2014 in Cronaca. Stampa articolo

scippoNocera Inferiore. Ieri pomeriggio i carabinieri della locale stazione hanno arrestato un 43enne del posto, G.G., responsabile di una serie di scippi ai danni di tre donne, tutti commessi tra Nocera e Pagani. L’uomo si è avvicinato alle vittime mentre camminavano per strada, e a bordo del suo scooter strappandogli  la borsa. Una delle malcapitate, trascinata a terra, ha subito anche contusioni, per fortuna lievi e guaribili in pochi giorni.

Grazie alla descrizione fornita dalle vittime, l’uomo è stato subito intercettato dai carabinieri mentre rientrava in casa. Nel bauletto del suo scooter, sono stati trovati oggetti sottratti alle vittime, un mazzo di chiavi, un telefonino e un I-Pad.  Sottoposto a domiciliari in attesa del rito direttissimo previsto per oggi, non si è accontentato ed è riuscito a farsi arrestare una seconda volta. Nel corso della notte, infatti, il 43enne è uscito di casa per recarsi in un locale nelle vicinanze dove ha cominciato a chiedere somme di denaro con insistenti minacce nei confronti del titolare.

Ancora una volta una pattuglia dei carabinieri giunta sul posto dopo aver ricevuto la chiamata al 112, lo ha arrestato per i reati di evasione ed estorsione che lo hanno ricondotto ai domiciliari.

Sempre nella serata di ieri, a Sarno, i carabinieri hanno arrestato F.V, un 45enne del posto già noto alle Forze dell’Ordine. Intorno alle 20.30 ha avvicinato una donna ucraina residente a Sarno, cercando di strapparle di mano la borsetta. La donna ha cercato di opporre resistenza, ma l’uomo che evidentemente è stato colto di sorpresa, l’ha colpita con un pugno per farle mollare la presa, causandole un lieve trauma. Ottenuta la refurtiva si è dato alla fuga.

 L’uomo è stato subito rintracciato grazie anche alla descrizione fornita dalla donna. Una banconota da 10 euro, alcune monete ucraine e un ciondolo, questa è stata tutto il bottino. Ora F.V si trova ai domiciliari.

 

 

 

 

 

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA